Politici al trucco, nel camerino di ministri e leader in tv

Da Nixon a Matteo Renzi, da Barack Obama ad Angela Merkel, ministri, premier e deputati si piegano all’uso di fondotinta e cipria, nei programmi tv. Ecco perché

di Candida Morvillo (iodonna.it, 24 giugno 2015)

La storia dei politici al trucco in tv ha una data di nascita, il 26 settembre 1960, 55 anni fa. Si narra, in America, che il primo storico dibattito tv del mondo, quello fra Richard Nixon e John Fitzgerald Kennedy, fu vinto da Jfk secondo gli elettori sintonizzati davanti al televisore, ma fu vinto invece da Nixon secondo quelli che li ascoltavano solo alla radio. Colpa del make-up. Il giorno successivo, il Chicago Daily News titolò: «Nixon è stato sabotato dai makeup-artist della Cbs?». Continue reading

Scene di vita (inedite) del guerriero afrobeat

Esce Finding Fela, bel docufilm del premio Oscar Alex Gibney su Fela Kuti. Che diede un ritmo nuovo anche al suo funerale

di Tiziana Lo Porto («Il Venerdì di Repubblica», 29 maggio 2015)

Nel 2009, dodici anni dopo la morte del musicista e attivista politico nigeriano Fela Kuti, la sua vita era stata portata su un palcoscenico di Broadway e trasformata nell’acclamato musical Fela! E da eroe dell’underground, Fela Kuti diventò in poche settimane idolo di tutti, continuando a divulgare il suo messaggio anche da morto, protagonista di uno spettacolo destinato a fare sold-out tutte le sere.finding-fela Continue reading

Il principe e la modella hot: Carl Philip di Svezia ha sposato la star dei reality

(leggo.it, 13 giugno 2015)

Il principe Carl Philip di Svezia e la commoner Sofia Helqvist, ex star della tv, si sposano oggi pomeriggio a Stoccolma dopo mesi di curiosità e indiscrezioni su quello che viene definito il matrimonio dell’anno per la casa reale svedese. Dopo la cena di ieri sera con gli amici, i protagonisti di questa favola moderna a tratti chiacchierata per il passato della sposa (modella di nudo e concorrente di un reality molto popolare) si dicono sì Continue reading

I paralleli di “House of Cards” con la realtà

A chi è ispirato Frank Underwood? E quali personaggi reali ricordano Doug Stamper e Zoe Barnes? Facciamo un salto nella storia Usa

di Marco Romandini (wired.it, 5 giugno 2015)

Mentre i fan della serie politica di Netflix discutono ancora sulla qualità della terza stagione, muovendo critiche alle storie, ai personaggi, alle scelte degli autori, le domande che continuano a farsi sono: “Funzionerà veramente così?” e “Ci sarà gente come Frank Underwood?”. Per via di una certa diffidenza (anche spesso giustificata) verso le istituzioni e i loro rappresentanti, gli interessi economici che influenzano le decisioni politiche, la natura hobbesiana dell’homo homini lupus, il buon vecchio Machiavelli e una sfiducia generale verso la società, a molti verrebbe da rispondere: “probabilmente sì”.UnderwoodObama Continue reading

Claudia Mori a sorpresa: “Politica inconcludente, adesso Celentano guarda al capo della Lega”

di Silvia Fumarola («la Repubblica», 30 maggio 2015)

Roma – “Sto cominciando a pensare a Salvini”: l’intervento di Adriano Celentano sul suo blog, dopo l’incidente di Roma causato da un’auto con tre ragazzi rom a bordo (una donna morta, otto feriti), lascia perplessi. Solo una provocazione o l’endorsement del Molleggiato al leader della Lega? Claudia Mori spiega che il marito vuole “risvegliare le coscienze”. Continue reading