Vezzali: 25 mila firme contro di me? Mi spiace, ma gli italiani sono di più

La campionessa sotto accusa per l’ipotesi ministero: falso che non difenda le donne

di Fabrizio Caccia (corriere.it, 27 luglio 2015)

Dal 18 luglio c’è una petizione su Internet (la piattaforma è quella di Change.org), in una settimana ha raccolto quasi 25mila firme. È rivolta al premier Matteo Renzi e ha per titolo «No alla Vezzali come Ministra dello Sport»: l’hashtag è #vezzalinograzie. Valentina Vezzali è l’atleta azzurra più medagliata di tutti i tempi: tre ori olimpici individuali e tre nelle gare a squadre, sei titoli mondiali, cinque europei e undici Coppe del Mondo. La più grande schermitrice della storia. Sempre con il fioretto. Oggi ha 41 anni, il 25 febbraio del 2013 fu eletta alla Camera dei Deputati e da pochi giorni è vicepresidente del suo partito, Scelta Civica.Silvio_Vezzali

Continue reading

Playboy Italia torna in edicola e punta sulla Boschi: «Fascino bipartisan»

(ilmessaggero.it, 17 luglio 2015)

Dopo un anno di assenza, Playboy Italia torna in edicola e per dare adeguata risonanza all’evento lo fa con un servizio nientemeno che su Maria Elena Boschi. Non fraintendete: il ministro per le riforme del governo Renzi non ha deciso di posare per la celebre rivista, bensì è la protagonista di un lungo ritratto che riassunto dice più o meno così: «Trentaquattro anni, capelli biondi, occhi azzurri: il fascino bipartisan conquista tutti gli italiani». Continue reading

Massimo Boldi: mi candido a sindaco di Milano

Lo dichiara il comico, in un’intervista esclusiva pubblicata sul numero di «Panorama» in edicola da giovedì 16 luglio

(panorama.it, 15 luglio 2015)

“Mi candido a sindaco di Milano per il 2016”. Così annuncia Massimo Boldi, attore e comico, in una lunga intervista esclusiva che il settimanale Panorama pubblicherà nel numero in edicola da domani, giovedì 16 luglio. Boldi, che il 23 di questo mese compirà 70 anni, non scherza (almeno non fino in fondo), e aggiunge di volersi candidare “con chiunque mi voglia”. Continue reading

Il satrapo ceceno vuole brillare. Da star del cinema

Gira un film con un misterioso regista di Hollywood. Ma c’è anche un documentario, che non gli piacerà…

di Daniele Castellani Perelli («Il Venerdì di Repubblica», 3 luglio 2015)

Tanti attori di Hollywood sono diventati presidenti. Ora un giovane presidente, ancora saldamente in carica, fa il percorso inverso. È il leader ceceno Ramzan Kadyrov, che sul proprio profilo Instagram ha annunciato di aver preso parte, come eroe protagonista, a un film d’azione, intitolato Chi non capisce, capirà, che uscirà nei cinema russi. «Insieme a me ci sono star internazionali di alto livello, e il regista ha già diretto a Hollywood dei film famosi» si è vantato Kadyrov, senza però rivelarne il nome. Continue reading

Altro che Bergoglio, la vera star della tv è papa Ratzinger

di Filippo Di Giacomo («Il Venerdì di Repubblica», 1° maggio 2015)

Ma quanto vale papa Francesco per la televisione? La sua immagine pesa come quella del «papissimo» Giovanni Paolo Il, è stato detto dopo l’ultima settimana santa. Insomma, anche Bergoglio nel mondo catodico sarebbe un papa «grandi ascolti». Il must degli eventi papal-televisivi, la trasmissione cioè che meglio si presta ad essere analizzata secondo le categorie della partecipazione e del gradimento è senza dubbio la Via Crucis del venerdì santo, trasmessa nel nostro e in altri 60 Paesi del mondo, soprattutto latino-americani. Continue reading