Ma quanto si chiacchiera di politica nel mondo dello spettacolo

Nell’Italia di Matteo Renzi il ruolo di teste pensanti della sinistra sembra passato dai topi di biblioteca ad attori e teatranti

di Angiola Codacci-Pisanelli (espresso.repubblica.it, 29 dicembre 2015)

Per un Nanni Moretti che sceglie il silenzio, ci sono mille personaggi del mondo dello spettacolo che non perdono occasione per «dire qualcosa di sinistra». Tanto che nell’Italia di Matteo Renzi il ruolo di teste pensanti della sinistra sembra passato dai topi di biblioteca ad attori e teatranti appena scesi dal mitico Carro di Tespi, quello che secondo Orazio segnò 
la nascita dello spettacolo. Continue reading

Alessandro Di Battista confessa: «È vero, ho fatto il provino per “Amici” di Maria De Filippi. È andata meglio con la politica»

(huffingtonpost.it, 15 ottobre 2015)

«Sì, è vero, ho fatto un provino per “Amici” di Maria De Filippi. Non è andata benissimo, con la politica è andata meglio». Alessandro Di Battista conferma la sua aspirazione di entrare nella scuola del programma Mediaset durante un’intervista a L’aria che tira. Continue reading

Il papà dell’antivirus John McAfee compie 70 anni e vuole diventare presidente degli Usa

La vita dell’eccentrico informatico candidato alla presidenza degli Stati Uniti

di Vincenzo Scagliarini (corriere.it, 18 settembre 2015)

1. Sesso, droga e sicurezza informatica

Sesso, droga, paranoia, armi automatiche e un’accusa di omicidio. Quella di John McAfee, che il 17 settembre compie settant’anni, non è la vita che ci si aspetta da un informatico. Tanto meno dal padre del primo antivirus commerciale, che porta il suo nome. Nella comunità degli esperti le opinioni variano: c’è chi lo ritiene un buffone e chi una leggenda.john_mcafee_video Continue reading

Comunali 2016. Candidature, Linus: «Me l’hanno proposto dal Pd, ho detto ‘no grazie’»

Il conduttore radiofonico conferma di essere stato contattato ma declina l’invito: «La politica mi fa abbastanza impressione e non credo di avere l’armatura per affrontarla»

(corriere.it, 1° dicembre 2015)

«Sì, la proposta c’è stata ma, per quanto mi avesse lusingato, ho risposto ‘no grazie’, non mi sento all’altezza della carica». Linus, direttore artistico di Radio Deejay, probabilmente la voce radiofonica più popolare in Italia, conferma così all’Adnkronos la fondatezza di voci e indiscrezioni di stampa che lo indicavano come oggetto, da parte del Pd, di una proposta di candidatura, attraverso le primarie, alla poltrona di sindaco di Milano. Continue reading