Il Vaticano annuncia misure contro l’uso illegale dell’immagine papale

Monitoraggio della Segreteria di Stato sul merchandising e l’uso improprio sul web delle foto del Papa e degli Stemmi pontifici. «Nessun riferimento a manifesti o falso “Osservatore Romano”»

(lastampa.it, 22 febbraio 2017)

La Segreteria di Stato vaticana «effettuerà sistematiche attività di sorveglianza volte a monitorare le modalità con cui l’immagine del Santo Padre e gli stemmi della Santa Sede vengono utilizzati, intervenendo all’occorrenza con opportuni provvedimenti». Lo riferisce una stringata nota diffusa oggi dalla Sala Stampa della Santa Sede.SouthKoreaPopeFrancis Continue reading

La Lady Gaga vietnamita vuole andare in Parlamento

di Simona Verrazzo («Il Venerdì di Repubblica», 8 aprile 2016)

Attivisti, dissidenti, ma anche comici, avvocati, artisti, imprenditori: per la prima volta in Vietnam i candidati indipendenti per un seggio all’Assemblea Nazionale nelle elezioni del 22 maggio 2016 non saranno alcune decine bensì circa un centinaio, nonostante la censura.Mai_Khoi Continue reading

A casa di Aviv, rockstar pacifista. «Io, nipote di Moshe Dayan voglio liberare Israele dalla paura»

Sul palco con Rabin la sera dell’assassinio. «Sto con Lapid, sfida a Netanyahu»

di Davide Frattini («Corriere della Sera», 4 febbraio 2017)

Il simbolo pacifista al posto del nome sul citofono è una provocazione in questo sobborgo elegante dove dagli anni Cinquanta abitano gli ufficiali dell’esercito. Tra le villette un po’ ammuffite di Tzahala, in onore delle forze armate israeliane, si sono infiltrati i cubi ipermoderni costruiti per altri capitani: dell’industria tecnologica e di popolo, come la rockstar Aviv Geffen che la divisa non l’ha mai indossata.AvivGeffen Continue reading

Se la star fa del bene. Le onlus dei cantanti: da Elton John a Madonna fino a Lady Gaga

C’è chi lotta per i diritti Lgbt, chi si dedica ai bimbi bisognosi del continente africano, chi ha il cuore ‘verde’, chi pensa ai giovani e ancora chi, dagli albori, lotta per aiutare i malati di Aids. Ecco il mondo benefico delle star che pensano al prossimo

di Giulia Echites (repubblica.it, 29 gennaio 2017)

Alcuni di loro hanno preso questa decisione guardandosi alle spalle, facendo un veloce bilancio di quella che era stata la loro vita, per altri invece la spinta è arrivata con una presa di coscienza, vale a dire guardando non il proprio mondo ma quello in cui si trovano a vivere gli altri. Altri ancora, invece, hanno semplicemente sentito il bisogno di dare una mano.lady-gaga-born-this-way-foundation Continue reading