Artistas que llegaron a presidentes, o casi

(globedia.com, 26 ottobre 2015)

El actor cómico Jimmy Morales, elegido el domingo presidente de Guatemala, se añade a una larga lista de personajes de la cultura y el entretenimiento que han entrado en la política. Algunos de ellos llegaron a lo más alto, como es el caso de Ronald Reagan, y otros no tanto.ARTISTAS-LLEGARON-PRESIDENTES Continue reading

Nina Moric: «Io con CasaPound? Sono di destra e amo l’Italia»

di Franco Stefanoni («Corriere della Sera», 17 marzo 2017)

Ha detto che si è avvicinata a CasaPound perché ne condivide le idee e le opere. Ha detto che, per ora, di una candidatura non ha parlato e che con il movimento di estrema destra collaborerà soltanto.

(Olycom)

(Olycom)

Continue reading

Il presidente comico e la tristezza del Guatemala

Prima di entrare in politica faceva ridere in tv. Il Paese lo amava. E ha creduto al suo slogan: «Né corrotto, né ladro». Una serie di scandali ora cambia le cose

di Gabriella Saba («Il Venerdì di Repubblica», 14 ottobre 2016)

Che il presidente del Guatemala Jimmy Morales sia stato colpito da uno scandalo che rischia di sfociare in crisi politica, a pochi mesi dal suo insediamento, è una sorpresa grama per i guatemaltechi. Il 47enne premier aveva impostato la campagna elettorale sull’onestà e la lotta alla corruzione ed ecco che due suoi familiari, il fratello Samuel e il figlio José Manuel, sono coinvolti in un traffico di fatture false ai danni dello Stato per circa 400mila dollari che ha già portato all’arresto di 22 persone.Moralejas Continue reading

Il viaggio di Merkel da Trump. «Obiettivo: conoscersi»

Troppa neve, la visita è rinviata a venerdì. E la cancelliera si prepara leggendo l’intervista di Donald a «Playboy»

di Danilo Taino (corriere.it, 13 marzo 2017)

Confermato: il clima transatlantico non è granché. Stanotte Angela Merkel non ha nemmeno potuto attraversare l’oceano: oggi doveva incontrare — meeting portentoso — Donald Trump alla Casa Bianca ma il presidente americano le ha telefonato per dirle che, causa tempesta di neve Stella, avrebbe fatto bene a non lasciare Berlino.TRUMP-PLAYBOY-MARCH-1990 Continue reading

Parrucche bionde e sguardi feroci, così Donald ha reso «di nuovo grande» la satira in America

di Massimo Gaggi («Corriere della Sera», 11 marzo 2017)

«Mi dicono che quello appena pronunciato da Trump davanti al Congresso non era il Discorso sullo stato dell’Unione. È vero: stasera, infatti, hanno vinto i Confederati». I commentatori avevano appena cominciato ad analizzare il primo discorso del nuovo presidente davanti alle Camere riunite e già, nel Late Show della Cbs, arrivava l’attacco satirico di Stephen Colbert contro il Trump «sudista».

Taran Killam, Donald Trump e Darrell Hammond al Saturday Night Live del 7 novembre 2015 (Dana Edelson/NBC/NBCU Photo Bank, Getty Images)

Taran Killam, Donald Trump e Darrell Hammond al Saturday Night Live del 7 novembre 2015 (Dana Edelson/NBC/NBCU Photo Bank, Getty Images)

Continue reading