Grammy all’insegna di #metoo, rose bianche e politica

di Giulia Echites (repubblica.it, 29 gennaio 2018)

Sette su sette. È Bruno Mars il re incontrastato della sessantesima edizione dei Grammy, gli Oscar della musica. Il cantante ha vinto in tutte le categorie nelle quali è stato nominato, in un’edizione che verrà ricordata per aver portato sul palco il sostegno alle donne vittime di molestie, ai movimenti #MeToo e Time’s Up, nati a Hollywood in risposta allo scandalo Weinstein.HillaryClinton Continue reading

Morin, lo Spirito che ha anticipato il nostro Tempo

di Massimiliano Panarari («Il Venerdì», suppl. a «la Repubblica», 26 gennaio 2018)

Edgar Morin, l’ultimo dei grandi maître-à-penser francesi, ha sempre camminato sulla strada dell’interdisciplinarietà. Perciò il famoso sociologo (e filosofo), considerato uno dei teorici della complessità per eccellenza, si è dedicato a molteplici campi di studio.morin_esprit Continue reading

Oprah Winfrey presidente è una boutade, ma c’è già il merchandising

(linkiesta.it, 16 gennaio 2018)

Negli Usa vige una regola sola: tutto è buono per fare affari. Ad esempio, l’ipotesi di una candidatura per Oprah Winfrey, conduttrice e presentatrice nera e multimiliardaria, saltata fuori dopo il suo discorso alla premiazione dei Golden Globe, ha subito acceso gli entusiasmi degli elettori dem.Oprah-kissed-Weinstein Continue reading

“Fire and Fury” fa andare i pop corn di traverso

di Paola Peduzzi (ilfoglio.it, 8 gennaio 2018)

Michael Wolff è il giornalista del momento, i paparazzi stazionano sotto casa sua dopo che ha pubblicato Fire and Fury, bestseller sul disordine della Casa Bianca, anticipando tutti i colleghi. Wolff non fa che ringraziare Donald Trump, giustamente, perché quanto fa vendere libri e giornali il presidente degli Stati Uniti, nessuno mai.fire-and-fury-book-cover Continue reading