Non è solo colpa di Zuckerberg, l’uomo per natura si fa influenzare da tutto

di Giovanni Maddalena (ilfoglio.it, 24 marzo 2018)

Mark Zuckerberg può stare tranquillo. Non è solo colpa sua. Il meccanismo di Cambridge Analytica per influenzare i votanti ha radici ben più profonde della pianta di Menlo Park.fb Continue reading

Aristotele e Zuckerberg

di Giacomo Papi (ilpost.it, 22 marzo 2018)

Lo scandalo di Cambridge Analytica e le scuse di Mark Zuckerberg mi fanno venire in mente Aristotele, che nella Politica si raccomandava di tenere separate la piazza destinata alla politica da quella destinata al mercato: nei mercati le parole sono usate per vendere, e hanno di mira la persuasione, mentre nell’«agorà libera» sono usate per capire, e hanno di mira la verità.76279_Habermas 0911.qxd Continue reading

Il sogno (europeo) di George Clooney presidente

di Simona Siri (vanityfair.it, 19 marzo 2018)

«Speculare sulle ambizioni politiche di Oprah Winfrey is sooo last month. Ora è il momento di George Clooney», ha scritto il Washington Post in un editoriale di qualche giorno fa. Il tono era ironico, ma la motivazione seria.Screen-Shot-2018-02-21-Clooney Continue reading

Attrice e gay, Cynthia Nixon dopo “Sex & the City” sfida Cuomo come governatore di New York

di Elena Masuelli (lastampa.it, 19 marzo 2018)

Cynthia Nixon, premio Emmy celebre per aver interpretato il personaggio dell’avvocato Miranda Hobbes in Sex and the City, lancia la sfida al governatore di New York Andrew Cuomo candidandosi per le primarie democratiche di settembre. Dopo giorni di indiscrezioni è stata la stessa Nixon, 52 anni e tre figli, a ufficializzarlo su Twitter.cynthia-nixon-speech Continue reading