Archivio mensile:Settembre 2018

Quanto costa intervistare Beppe Grillo

di Gabriele Fazio (agi.it, 19 settembre 2018)

Un’intervista con Beppe Grillo non potrà costarvi meno di 5.000 euro Iva esclusa. Il fondatore del Movimento 5 Stelle non ci gira intorno e con un post sul suo blog comunica ufficialmente il tariffario per quanto riguarda l’anno in corso e per il 2019; «Per non far perdere tempo a voi, e soprattutto a me» scrive.listino_grillo Continua la lettura di Quanto costa intervistare Beppe Grillo

Cos’ha fatto Conte per essere il beniamino degli italiani? Assolutamente nulla, è questo il punto

di Niccolò Carradori (vice.com, 26 settembre 2018)

Dal punto di vista del gradimento e della fiducia, è un momento molto positivo per il nostro Presidente del Consiglio. Lo dicono i sondaggi, ma soprattutto le reazioni alle sue apparizioni pubbliche e i commenti sulle sue pagine social. I presenti vogliono avere un contatto fisico con lui, gli tendono la mano, lo chiamano “Giuseppe”.

Ansa
Ansa

Continua la lettura di Cos’ha fatto Conte per essere il beniamino degli italiani? Assolutamente nulla, è questo il punto

Il balconcino

di Fulvio Abbate (huffingtonpost.it, 28 settembre 2018)

La storia italiana sovente e volentieri si affaccia al balcone. Il rimando a Mussolini è scontato, ma val la pena citarlo perché Luigi Di Maio ha fatto molto meglio. Se Palazzo Venezia era molto lontano dal centro del potere, il vicepremier e i suoi, ossia la sua claque ministeriale, hanno fatto uso direttamente del balconcino di Palazzo Chigi, lo stesso che fino a oggi, salvo memoria contraria, aveva ospitato nient’altro che le aste delle bandiere.

Ansa
Ansa

Continua la lettura di Il balconcino

Onorevoli per caso

di Marco Sarti (linkiesta.it, 30 settembre 2017)

Tanti conoscono la storia di Ilona Staller, la pornostar diventata deputata della Repubblica alla fine degli anni Ottanta. Ma non tutti sanno che il poeta romano Trilussa e il pittore Renato Guttuso sono stati entrambi senatori. Dal presentatore tv Gerry Scotti al premio Nobel Eugenio Montale, la lista delle celebrità che hanno avuto un seggio in Parlamento è lunga e in buona parte dimenticata.cicciolina-parlamento Continua la lettura di Onorevoli per caso

Ora la stella di Trump è finita dietro le sbarre

di Giulia Fornetti (vice.com, 21 settembre 2018)

Non c’è pace per la stella di Trump sulla Walk of Fame, a Hollywood. Il riconoscimento di cui è stato insignito l’attuale Presidente degli Stati Uniti nel 2007 per The Apprentice è stato vandalizzato innumerevoli volte da aggressori piuttosto fantasiosi.PlasticJesus-Trump Continua la lettura di Ora la stella di Trump è finita dietro le sbarre

Salvini story, 7 opere in 7 mesi

di Elisabetta Invernizzi (huffingtonpost.it, 19 settembre 2018)

Matteo che bacia Luigi Di Maio in un vicolo a due passi dal Parlamento. Il povero Matteo mendicante di umanità per le strade di Roma. Matteo il vù cumprà e la sua crociata per le spiagge sicure. E ancora, don Matteo con il crocifisso in mano in un sottopasso.

Sirante via Facebook
Sirante via Facebook

Continua la lettura di Salvini story, 7 opere in 7 mesi

Spike Lee: «Sì, sto facendo la cosa giusta»

di Marco Consoli («Il Venerdì», suppl. a «la Repubblica», 3 agosto 2018)

Quando il 12 agosto dell’anno scorso il neonazista James Alex Fields Jr. si è lanciato con la sua auto sulla folla che protestava contro il raduno dei suprematisti bianchi a Charlottesville, uccidendo Heather Heyer, 32 anni, e ferendo altre 19 persone, Spike Lee ha pensato che doveva reagire. «Ho chiamato la madre della ragazza, Susan Bro» racconta il regista.SpikeLee Continua la lettura di Spike Lee: «Sì, sto facendo la cosa giusta»