Il giorno della maglietta

di Fulvio Abbate (huffingtonpost.it, 20 giugno 2019)

Diversamente dal proverbiale e pienamente cinematografico “giorno della marmotta”, non per nulla perfidamente citato da uno dei diretti interessati, l’assai vivace Carlo Calenda, nell’occasione offerta dalla cronaca, tra i protagonisti dell’intera nostra vicenda, quest’altra festa ancora, nonostante la memoria delle delizie microstoriche sia sempre più labile, da chiunque verrà forse ricordata come il Giorno della Maglietta, se non addirittura delle magliette, assodato il moltiplicarsi dell’articolo.calenda_lacoste Continue reading

“Bella Ciao”: l’omaggio di Madonna ai partigiani antifascisti

di Francesca Ceccarelli (tpi.it, 19 giugno 2019)

Madonna, la regina del pop mondiale, nel suo nuovo lavoro ancora una volta decide di stupire tutti anche con un omaggio all’inno partigiano Bella ciao. «Sì, è il mio omaggio ai partigiani» rivela a Il Messaggero in occasione di un incontro con la stampa italiana.madonna_madame_x Continue reading

Barack e Michelle Obama realizzeranno alcuni podcast in esclusiva per Spotify

(ilpost.it, 6 giugno 2019)

L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e la moglie Michelle hanno siglato un accordo con Spotify per realizzare una serie di podcast in esclusiva per il servizio di streaming. «Gli Obama – si legge nel comunicato diffuso da Spotify – svilupperanno, produrranno e presteranno le proprie voci ad alcuni podcast di vario genere».barack_obama_speaking Continue reading

Taylor Swift ha trollato Donald Trump con il nuovo singolo

di Gaia Mellone (giornalettismo.com, 14 giugno 2019)

Taylor Swift nell’ultimo anno ha cominciato ad essere molto più aperta in merito alle sue opinioni politiche. In diverse occasioni ha criticato il presidente Usa Donald Trump, e sembra che anche il nuovo singolo sia una frecciatina sottile al tycoon. Il 14 giugno 2019 Donald Trump compie 73 anni, e Taylor Swift rilascia il suo nuovo singolo You need to calm down (Devi darti una calmata, N.d.R.).Swift-Trump Continue reading