Eurovision Song Contest 2019, Madonna con le bandiere di Israele e Palestina

(repubblica.it, 19 maggio 2019)

Una bandiera israeliana sulla schiena di un ballerino e quella palestinese su quella di un’altra, con i due che si abbracciano al termine della canzone. È il messaggio lanciato da Madonna dal palco della finale dell’Eurovision a Tel Aviv. Per la sua performance la popstar americana ha scelto una versione nuova di zecca per i 30 anni di Like a prayer e poi Future – quello delle bandiere –, brano inedito dal suo prossimo album Madame X in uscita a giugno.

YouTube screenshot

YouTube screenshot

Nella prima canzone Madonna si era presentata accompagnata da un coro di monaci benedettini, mentre il suono delle campane introduceva l’hit. Nella seconda l’artista, con una benda su un occhio e un vestito corto, ha dato una prova delle nuove sonorità punto di forza del prossimo album. Un brano, eseguito insieme al rapper americano Quavo, dal timbro ipnotico e di grande efficacia. Al termine standing ovation dell’Arena dell’Expo. In serata è arrivata una precisazione dall’Unione europea di radiodiffusione (Ebu) che in un comunicato dichiara di non aver approvato preventivamente l’esposizione delle bandiere israeliana e palestinese nell’esibizione di Madonna nell’Eurovision Song Contest. Quella parte dello show non era comparsa nelle prove, ha precisato la Ebu citata dal Times of Israel: «L’Eurovision Song Contest – ha ribadito – è un evento non politico, e Madonna ne era conoscenza».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>