Rai 1, Nunzia De Girolamo regina leghista della tv: condurrà “Linea verde estate”

di Marco Zonetti (affaritaliani.it, 10 maggio 2019)

Nunzia De Girolamo è inarrestabile. Dagli scranni di Montecitorio (deputata Pdl, poi Forza Italia, poi Ncd, poi ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali nel governo presieduto da Enrico Letta grazie alla sua presenza in Vedrò, il defunto think tank che faceva capo all’esponente Pd) per approdare negli studi di Non è L’arena in veste di opinionista preferita di Massimo Giletti.de_girolamo_ballandoEcco che poi è passata alle coreografie di Ballando con le stelle, sgambettando come una ballerina professionista. Anzi, una “ballerina sovranista” per citare la definizione di Heather Parisi rivolta alla sua rivale Lorella Cuccarini. Già, perché Nunzia De Girolamo in quota Lega condurrà il programma Linea verde estate, che consterà di quattro prime serate, accanto al riconfermato Federico Quaranta padrone di casa della trasmissione nella sua collocazione tradizionale del sabato e della domenica a partire dalle 12:20 assieme a Daniela Ferolla. Come sottolinea Giovanna Vitale sul quotidiano la Repubblica, il programma è uno dei «più ambìti dai politici, specie leghisti, dove si esaltano le bellezze dei territori, si pubblicizzano le amministrazioni, si parla delle eccellenze locali». Del resto da ex ministro delle Politiche Agricole qual è stata, la 43enne De Girolamo conosce benissimo la materia, confermandosi come una sorta di Irene Pivetti 2.0, passata da Montecitorio ai riflettori televisivi transitando sempre via Carroccio. Dal momento che l’ex onorevole De Girolamo è sposata con un deputato del Pd, ovvero Francesco Boccia, anche nel suo caso i dem si ergeranno contro “l’occupazione leghista degli spazi del servizio pubblico”? Attendiamo sviluppi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>