Se “Ballando con le stelle” diventa il dopolavoro dei politici

(tvzoom.it, 1° aprile 2019)

Non è tanto Antonio Razzi che balla il Gangnam Style, ma ve lo immaginate un Giulio Andreotti che si fa giudicare da Ivan Zazzaroni? Ora, con tutto il rispetto per Zazza, che non si capisce se sia più vanesio lui o l’ex senatore zappatore, senza nulla togliere ai contadini, ma è il concetto del politico trombato che balla a far paura.nunzia-de-girolamo-ballando Continue reading

Canta che non ti passa

di Filippo Ceccarelli («Il Venerdì di Repubblica», 22 febbraio 2019)

Canta che ti passa. O forse no, al contrario: è proprio la visione degli onorevoli canterini che intoppa e aggrava il tutto. È la loro innocente ilarità, l’euforia artificiale di una mezza giornata sottratta al tran tran della politica, l’atmosfera da leziosa comunella inter-partisan…Sanremo_da_pecora_2019 Continue reading