La campagna social sul giubbotto “fascista” di Salvini e la politica al tempo dei brand

di Michele Boroni (ilfoglio.it, 11 maggio 2018)

Politica e abbigliamento. In passato, in Europa, e soprattutto in Italia, vi è stato un binomio piuttosto stretto tra ideologia e outfit. Negli anni Settanta la moda si era fatta portavoce di concetti e rivoluzioni: i ragazzi di sinistra portavano l’eskimo, che diventò simbolo della controcultura e indumento identitario, le Clark, i jeans sdruciti e le borse di cuoio.Salvini-Pivert Continue reading

“Il Primato Nazionale” di CasaPound fa campagna abbonamento con l’ex “ragazzo della III C” ed ex presentatore di “Forum”

di Gianmichele Laino (giornalettismo.com, 2 dicembre 2017)

Più che una campagna abbonamento, quelli di CasaPound la definiscono una campagna di arruolamento. Lanciano hashtag combattivi (#ArruolatiAlPrimato) e cercano testimonial d’eccezione. Così, con una foto che fa partire le sottoscrizioni alla rivista mensile di CasaPound Il Primato Nazionale (una campagna che durerà per tutto il mese di dicembre), Fabrizio Bracconeri – ex “ragazzo della III C” ed ex conduttore di Forum – fa il suo endorsement alla testata del movimento della tartaruga.Bracconeri-CasaPound Continue reading

Enrico Montesano propone canzoni del leader di CasaPound nei suoi spettacoli

(giornalettismo.com, 27 novembre 2017)

Gianluca Iannone è il fondatore e leader di CasaPound, anche se a livello mediatico il suo ruolo è sempre più marginale. Simone Di Stefano, il vicepresidente del movimento di estrema destra, è diventato il volto mediatico di Cpi anche alla luce di diverse controversie giudiziarie che hanno coinvolto il fondatore.Montesano-psi Continue reading

Dall’Isola a CasaPound. Per Nina Moric, eja eja trullallà

di Filippo Ceccarelli («Il Venerdì», suppl. a «la Repubblica», 7 luglio 2017)

E va bene il tramonto delle idealità e delle culture politiche. Va bene il primato dei gossip e l’invasività strafottente dei social. Va bene anche la caduta dei confini tra le cose e il gran mischione post-moderno che tiene assieme alto e basso, magro e grasso, rosso e nero. Va bene tutto,·inutile stupirsi, e per chi ogni settimana passa in rassegna immagini stranianti non c’è forse condizione migliore.MORIC-CASAPOUND Continue reading

Nina Moric: «Io con CasaPound? Sono di destra e amo l’Italia»

di Franco Stefanoni («Corriere della Sera», 17 marzo 2017)

Ha detto che si è avvicinata a CasaPound perché ne condivide le idee e le opere. Ha detto che, per ora, di una candidatura non ha parlato e che con il movimento di estrema destra collaborerà soltanto.

(Olycom)

(Olycom)

Continue reading