Bono: «Il Papa straordinario. Abbiamo parlato di abusi, ho visto il suo dolore»

di Salvatore Cernuzio (lastampa.it, 19 settembre 2018)

«Un uomo straordinario per tempi straordinari». Bono Vox, storico frontman della band U2, sintetizza in poche parole la sua impressione di Francesco, il papa argentino con cui sembra condividere la preoccupazione sull’aumentare della povertà, della mancanza di educazione e della «bestia selvaggia» del capitalismo nel mondo.Bono-Francesco Continue reading

Ringo Starr: «Che giornata incredibile, finalmente sono a letto con Yoko»

(rockol.it, 13 settembre 2018)

Quanti fossero passati davanti al municipio di New York, a Manhattan, stamane avrebbero goduto di uno spettacolo quanto meno originale: in un grande letto, fianco a fianco, vi erano sdraiati la vedova di John Lennon, Yoko Ono, l’ex Beatles Ringo Starr e il noto attore (ma anche musicista) Jeff Bridges. Ringo e Yoko, attorniati da un nutrito nugolo di persone, hanno inscenato questo bed-in a sostegno delle scuole pubbliche della “Grande Mela”.celebripost Continue reading

L’Uganda e Bobi Wine

(ilpost.it, 28 agosto 2018)

Un parlamentare ugandese conosciuto con il nome di Bobi Wine, che nel Paese è anche un famosissimo cantante e in realtà si chiama Robert Kyagulanyi Ssentamu, è stato rilasciato su cauzione da un tribunale di Gulu dopo due settimane di detenzione, durante le quali è stato maltrattato e picchiato al punto da aver bisogno di cure all’estero.

Getty Images

Getty Images

Continue reading

Donald Trump ha dato dello scemo a LeBron James

(ilpost.it, 4 agosto 2018)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump se l’è presa su Twitter con un giornalista di Cnn che ha intervistato il giocatore di basket LeBron James, di cui ha contemporaneamente messo in dubbio l’intelligenza.

AP Photo / Phil Long

AP Photo / Phil Long

Continue reading

LeBron James stoppa Trump. Potrebbe essere lui il candidato democratico alle Presidenziali 2020

di Enzo Boldi (giornalettismo.com, 31 luglio 2018)

Da King a Presidente il passo potrebbe essere molto breve. LeBron James ha ammesso che potrebbe essere lui il candidato per la corsa alla Casa Bianca nel 2020. Per le Presidenziali Usa, i Democratici ancora non hanno scelto un nome, ma la mastodontica figura della stella Nba potrebbe rivelarsi la carta da giocare nella battaglia di opposizione a Donald Trump nelle elezioni che si terranno negli Stati Uniti tra due anni.

Ph. Leah Klafczynski / TNS via ZUMA Wire

Ph. Leah Klafczynski / TNS via ZUMA Wire

Continue reading