L’inchino anti-Trump del fiorettista Race Imboden e lo sport che protesta

di Gabriele Lippi (wired.it, 13 agosto 2019)

Sul gradino più alto del podio con un ginocchio piegato. La foto di Race Imboden, fiorettista americano oro nella prova a squadre ai Giochi Panamericani di Lima, ha fatto il giro del mondo. The star spangled banner risuona nella hall che ospita le gare di scherma mentre lui assume la posizione resa celebre da Colin Kaepernick, l’ex quarterback dei San Francisco 49ers che dal marzo 2017 non ha più un contratto professionistico con la Nfl.1_Berry_Iimboden Continue reading

“You’re f(r)ired!”, lo sketch del 2004 di Trump torna su Internet e tutti sono strabiliati

(linkiesta.it, 27 luglio 2019)

L’audizione del procuratore speciale Mueller non ha regalato niente a nessuno: i Repubblicani non sono riusciti a dimostrare che si è trattato di una campagna vessatoria orchestrata contro il Presidente, ma almeno gli hanno fatto dire che “la collusione non è un reato”. I Democratici hanno imposto una strategia coerente, non hanno trovato terreno per l’impeachment, ma almeno gli hanno strappato che “Trump può essere accusato quando lascerà il suo incarico”.

trump_house_of_wingsDonald Trump’s house of wings

Continue reading

Scherzo a Trump: aquila russa e mazze da golf sullo stemma americano

(lastampa.it, 26 luglio 2019)

Il 23 luglio a Washington, durante un incontro con gli studenti del gruppo conservatore Turning Point, il presidente statunitense Donald Trump ha parlato con alle spalle lo stemma americano ritoccato: un’aquila a doppia testa come quella russa con una mazza da golf tra le zampe, mentre il simbolo ufficiale dello stemma statunitense prevede un’aquila con una testa che stringe delle frecce.trump_45 Continue reading

L’inventore del retweet teme di averci rovinati

di Simone Fontana (wired.it, 25 luglio 2019)

“Chris Wetherell ha inventato il tasto retweet. E ancora oggi si pente di ciò che ha fatto”. Si apre così un articolo di BuzzFeed News molto circolato in queste ore, dedicato allo sviluppatore che nel 2009 guidò il team incaricato di rendere più fluida la condivisione dei contenuti su Twitter e ai suoi rimorsi per un mondo che, confessa, ha contribuito a peggiorare.

Ph. Jaap Arriens / NurPhoto via Getty Images

Ph. Jaap Arriens / NurPhoto via Getty Images

Continue reading

Navratilova a Wimbledon con il cappellino anti-Trump: “Incriminatelo”

di Stefano Semeraro (lastampa.it, 10 luglio 2019)

A sessantadue anni suonati Martina Navratilova non ha perso il gusto di essere “contro”. Anche a Wimbledon, dove ha vinto nove titoli di singolare, uno in più di Roger Federer. In questi giorni Martina è impegnata nel torneo delle leggende, e oggi è scesa in campo con un capellino che portava la scritta “impeach” (traduzione: “incriminatelo”) chiaramente rivolta a Donald Trump, il Presidente Usa contro cui la naturalizzata americana Martina, da sempre impegnata nella difesa dei diritti civili e delle minoranze, si schiera spesso e volentieri su Internet.

Reuters

Reuters

Continue reading