Seattle Sounders, campioni d’America fra calcio e politica

di Andrea Marinelli (corriere.it, 11 novembre 2019)

I Seattle Sounders hanno vinto la finale della Major League Soccer (Mls), sconfiggendo Toronto per 3-1 in quella che si è imposta negli ultimi anni come una sfida classica del calcio americano: domenica 10 novembre si è disputata la terza finale in quattro anni fra le due squadre, che finora avevano portato a casa una vittoria per parte.

Ph. Diego Diaz / Icon Sportswire

Ph. Diego Diaz / Icon Sportswire

Continue reading

The One Celebrity Who Could Beat The Rock to Take on Trump in 2020

If Democrats want to win, they should start looking beyond the usual suspects

by David Burstein (vanityfair.com, May 22, 2017)

Since their unimaginable (by most people, anyway) defeat on Election Day, one question above all has haunted Democrats: Who, besides Tom Hanks and The Rock, can beat Trump in 2020? Given Trump’s record-low approval rating and general inability to stop drawing attention to his own scandals and weaknesses, most Democrats assume he is weaker than ever.CLOONEY-OBAMA Continue reading

Una canzone pacifista alla festa dei reduci: fischi e tweet al veleno contro Springsteen

di Arturo Zampaglione («la Repubblica», 15 novembre 2014)

Era il primo concerto del genere. In occasione della giornata dei veterani, Howard Schultz, fondatore e presidente della Starbucks, ha organizzato assieme alla rete televisiva Hbo una serata musicale nel Mall di Washington, la grande spianata verde nel cuore della capitale, costellata di monumenti alla democrazia, memoriali per i caduti ed edifici pubblici. Lì, di fronte a centinaia di migliaia di reduci vecchi e giovani delle guerre americane, oltre che dei loro familiari e di giovani della città, si sono esibiti gratuitamente per tre ore alcune delle star più famose della musica americana: Eminem, Rihanna, Carrie Underwood, Black Keys, Metallica. Ma il “Concerto del Valore”, come è stato chiamato, ha riservato anche una sorpresa — seguita da fischi e polemiche — quando sul palco è arrivato “The Boss”, cioè Bruce Springsteen, assieme a Zac Brown e Dave Grohl. Continue reading