Cosa serve per fare un leader

di Annamaria Testa (internazionale.it, 25 marzo 2019)

Non è così paradossale il fatto che più le persone vogliono contare come individui, più sentano il bisogno di fare riferimento a un leader per contare ancora di più. Cercano una guida in grado di ispirare, orientare e organizzare. Un catalizzatore che consolidi e metta a sistema i bisogni e i desideri.

Ph. Samere Fahim / Getty Images

Ph. Samere Fahim / Getty Images

Continue reading

Un altro genere di potere

di Mary Beard (The London Review of Books / internazionale.it, 22 novembre 2019)

Nel 1915 la scrittrice femminista statunitense Charlotte Perkins Gilman pubblicò un romanzo divertente ma inquietante, Terra di lei (Donzelli, 2011). Come si può intuire dal titolo, è ambientato in una nazione immaginaria di sole donne che esiste da duemila anni in un angolo del pianeta ancora inesplorato.

Action Press / Rex Features

Action Press / Rex Features

Continue reading

Fatboy Slim coglie l’essenza del messaggio di Greta Thunberg e lo trasforma in una hit

di Stefano Pistolini (linkiesta.it, 11 ottobre 2019)

Contaminazione interessante quella appena venuta alla superficie grazie alla pensata di Norman Cook, alias Fatboy Slim, il venerabile dj/producer britannico che non manca mai di colorare i suoi ritmi d’impegno sociale. Ciò che è garantito è che Fatboy sa come riempire una pista, come far ballare un intero festival, come trasformare un pompatissimo tormentone EDM in un pezzo da alta classifica.fatboy_slim_greta_thunberg Continue reading

La maschera di Grillo-Joker

di Ida Dominijanni (internazionale.it, 17 ottobre 2019)

Che ci faceva la maschera di Joker sulla faccia di Beppe Grillo la sera del decimo compleanno del Movimento 5 Stelle? In che rapporto sta quella maschera con il discorso “visionario” e spiazzante che il fondatore ha recitato per rinverdire la sua aura al cospetto dei dirigenti e dei militanti disorientati dalla loro mutazione genetica?

Ap / LaPresse

Ap / LaPresse

Continue reading

Lapo viva. Ecco il leader

di Maurizio Crippa (ilfoglio.it, 10 ottobre 2019)

Diciamoci la verità. Fintantoché non si sarà chiarito se Beppi Conte è il nuovo Craxi, o almeno un nuovo Forlani. Fintantoché non si sarà capito se Giggino possiede o meno la stazza internazionale di un nuovo Alfano. Fintantoché non sapremo se Matteo Renzi riuscirà o no a uscire dal cul-de-sac (per usare un eufemismo) del quattro per cento dove per ora si è ficcato.

Ph. Piero Cruciatti / LaPresse

Ph. Piero Cruciatti / LaPresse

Continue reading