Giovane, bello e Boschi. Il fratello è il nuovo brand di famiglia

Foto glamour e insieme sul red carpet. Cambia la strategia mediatica della sottosegretaria

di Elena G. Polidori (quotidiano.net, 5 settembre 2017)

Gli addominali scolpiti. Sguardo in tralice, che ricorda un po’ Keanu Reeves. Barba incolta, ma curata. Bicipiti tonici, trapezio pompato, nell’atto di infilarsi una camicia. Una foto in bianco e nero che è un programma. Di rilancio d’immagine, di un brand, quello dei Boschi.Boschi_bros Continue reading

“L’unica diva? Maria Elena Boschi. Il Parlamento la nuova Cinecittà”

“Il divismo è finito. Oggi il Parlamento è la nuova Cinecittà”. Parla il re dei press agent Enrico Lucherini

(affaritaliani.it, 6 aprile 2016)

“Il divismo è praticamente finito. Oggi il Parlamento è la nuova Cinecittà. E Maria Elena Boschi è decisamente l’unica diva contemporanea…”. A parlare è il famoso press agent Enrico Lucherini.ME_Boschi Continue reading

Playboy Italia torna in edicola e punta sulla Boschi: «Fascino bipartisan»

(ilmessaggero.it, 17 luglio 2015)

Dopo un anno di assenza, Playboy Italia torna in edicola e per dare adeguata risonanza all’evento lo fa con un servizio nientemeno che su Maria Elena Boschi. Non fraintendete: il ministro per le riforme del governo Renzi non ha deciso di posare per la celebre rivista, bensì è la protagonista di un lungo ritratto che riassunto dice più o meno così: «Trentaquattro anni, capelli biondi, occhi azzurri: il fascino bipartisan conquista tutti gli italiani». Continue reading

Politici al trucco, nel camerino di ministri e leader in tv

Da Nixon a Matteo Renzi, da Barack Obama ad Angela Merkel, ministri, premier e deputati si piegano all’uso di fondotinta e cipria, nei programmi tv. Ecco perché

di Candida Morvillo (iodonna.it, 24 giugno 2015)

La storia dei politici al trucco in tv ha una data di nascita, il 26 settembre 1960, 55 anni fa. Si narra, in America, che il primo storico dibattito tv del mondo, quello fra Richard Nixon e John Fitzgerald Kennedy, fu vinto da Jfk secondo gli elettori sintonizzati davanti al televisore, ma fu vinto invece da Nixon secondo quelli che li ascoltavano solo alla radio. Colpa del make-up. Il giorno successivo, il Chicago Daily News titolò: «Nixon è stato sabotato dai makeup-artist della Cbs?». Continue reading

La strana estate delle ministre che diventano star da copertina

Dalla Boschi fino alla Mogherini, le loro fotografie invadono le riviste con servizi dedicati alle vacanze

di Filippo Ceccarelli («la Repubblica», 23 agosto 2014)

Allarme rotocalchi, Sos intimità, attenti all’invasione degli ultracorpi. Mai come d’estate i giovani politici di successo e le avvenenti donne della politica finiscono in copertina. Ma poi, indipendentemente dai gufi, viene pur sempre l’inverno: e allora basta una nuova tassa, una manovrina, un taglietto lineare perché ciò che sotto il sole desta curiosità o suscita ammirazione rischi di rovesciarsi nel suo contrario. Non che manchino al momento questioni più gravi, più serie e forse anche più stuzzicanti. Ma l’altro giorno è apparsa finalmente il ministro Maria Elena Boschi in bikini e Chi ha potuto titolare: «È lei la più bella dell’estate». Continue reading