L’ultimo tweet di Trump è il più assurdo di sempre

(huffingtonpost.it, 27 novembre 2019)

Tweet shock di Donald Trump che, alla vigilia della Festa del Ringraziamento, dalla sua Casa Bianca d’Inverno di Mar-a-Lago, in Florida, regala al mondo un clamoroso fotomontaggio in cui appare nelle vesti di Rocky Balboa, scatenando immediatamente sgomento e ironia sui social.

Donald Trump via Twitter

Donald Trump via Twitter

Continue reading

Michael Moore: «Trump, Salvini e quel vanto di essere idioti»

di Lavinia Farnese (vanityfair.it, 20 ottobre 2018)

Senza studio, senza intelligenza, la provocazione è un’arma piccola, spuntata e irritante da non augurarsi di avere neanche in tasca. Non certo il caso del regista Michael Moore, Oscar per il miglior documentario nel 2002, con Bowling a Columbine, Palma d’Oro a Cannes con Fahrenheit 9/11, oggi al cinema con Fahrenheit 11/9, viaggio contemporaneo che parte nel giorno in cui Donald Trump è diventato presidente degli Stati Uniti d’America.Fahrenheit_9-11 Continue reading

Trump attacca Michael Moore su Twitter (con bufala), lui risponde postando la foto con il genero del presidente

di Gianmichele Laino (giornalettismo.com, 29 ottobre 2017)

Uno scontro durissimo tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il popolare regista cinematografico e autore televisivo Michael Moore, famoso al grande pubblico per i suoi documentari tra cui Fahrenheit 9/11. Quest’ultimo ha condotto uno show a Broadway che lo scorso 22 ottobre ha fatto calare il suo ultimo sipario.Moore-Kushner Continue reading

Broadway, il debutto di Michael Moore contro Trump e la “sua America”

Si intitola The terms of my surrender (I termini della mia resa) il monologo con cui il regista e attivista statunitense sale sul palco newyorchese, ufficialmente dal 10 agosto. Una pièce teatrale che invita il popolo americano a indignarsi, ma dimentica le dinamiche sociali dietro l’elezione del tycoon

di Antonello Guerrera (repubblica.it, 4 agosto 2017)

“Abbiamo perso le elezioni, ma i veri vincitori siamo noi!”. La retorica della meravigliosa sconfitta della politica italiana è arrivata a Manhattan? No, è Michael Moore che parla dal piccolo Belasco Theatre, dietro Times Square, a New York. Il grande regista e attivista americano, 64 anni, è tornato esordendo sabato a Broadway con lo spettacolo The terms of my surrender, I termini della mia resa.The_terms_of_my_surrender Continue reading

Hanks, Streep e Spielberg a scuola di giornalismo

Tour al «Washington Post» in vista di un film sulla libertà di stampa

di Alessandra Baldini (ansa.it, 27 maggio 2017)

Tom Hanks, Meryl Streep e Steven Spielberg nella redazione del «Washington Post» a scuola di grande giornalismo. Attori e regista si sono inchinati alla leggendaria testata del Watergate il cui nuovo motto, dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, è “la verità muore al buio”.wapo_democracy_dies Continue reading