Kanye West, Donald Trump, Bernie Sanders: il “gioco del disturbo” nelle presidenziali Usa

di Howard Fineman (huffingtonpost.it, 2 settembre 2015)

È una cosa assolutamente naturale che Kanye West abbia annunciato la propria candidatura alla presidenza. È naturale che l’abbia fatto in modo piuttosto anticonvenzionale: cioè durante la premiazione ai Video Music Awards di Mtv. Ed è altrettanto naturale che in giro ci sia gente che lo prende sul serio, o almeno, che non gli ride in faccia. L’unico errore del signor West è quello di aver deciso di non candidarsi fino al 2020.West_mtv Continue reading