Che incubo la prima serie di “House of Trumps”!

di Serena Dandini («Io Donna», suppl. al «Corriere della Sera», 17 giugno 2017)

È ricominciata House of Cards, serie che svela tutte le manovre e il sottobosco della politica americana, con due attori-giganti, Robin Wright e Kevin Spacey. Come gli affezionati sanno bene, siamo alla quinta stagione. Nel frattempo, è successo qualcosa che rischia di mettere in seria difficoltà i talentuosi sceneggiatori, che hanno dichiarato sconsolati: «Non è un buon segno per lo show (e per il mondo) quando il tuo anti-eroe della finzione sembra l’opzione migliore…».HOUSE_OF_CARDS Continue reading

Penn l’haitiano

Continua l’impegno della star per l’isola caraibica. Dove vive metà dell’anno, in una casa con altri 20 volontari. E ai suoi critici risponde: «Non intendo mollare»

di Manuela Cerri Goren («D – la Repubblica delle Donne», 20 settembre 2014)

Nel 2010 un terribile terremoto colpisce Haiti e l’isola intera sembra crollare sotto il peso della calamità. È li che entra in scena Sean Penn: bad boy del cinema Usa, due premi Oscar e un divorzio in corso da Robin Wright, si butta a capofitto nella creazione di una ong che organizzi i soccorsi per la popolazione. Nasce così la J/P Haiti Relief Organization, che nel corso degli anni si dedica ai senzatetto (più di 60mila persone solo nella tendopoli in un ex campo da golf) e alla lotta contro malattie endemiche come il colera, che minacciava di espandersi al resto di Caraibi e Centroamerica. «Non separo la mia carriera cinematografica dal mio lavoro a Haiti: è tutta la stessa fottutissima cosa», dice oggi Sean parlando di quest’impegno. Continue reading