Polonia, i migranti diventano un reality show

di Monica Perosino (lastampa.it, 19 agosto 2018)

Un gruppo di sei «eroi» e un presentatore televisivo. La rotta balcanica. I campi profughi, le trattative con i trafficanti, la paura. Sono questi gli ingredienti di un controverso reality show che andrà in onda in autunno sulla Tvn, la più importante emittente privata polacca, una delle ultime indipendenti dal controllo del governo di ultradestra.Polonia-Australia Continue reading

John Oliver come Beppe Grillo: ecco perché i comici sono i nuovi politici (e sono pericolosi)

di Francesco Francio Mazza (linkiesta.it, 28 febbraio 2018)

Lasciatevelo dire da uno che John Oliver lo conosce piuttosto bene, vivendo negli Stati Uniti da anni e seguendolo da quando lavorava al fianco di Jon Stewart al Daily Show. Altro che: “è solo un comico!”.john_oliver Continue reading

Al voto dopo Sanremo!

di Stefania Carini (linkideeperlatv.it, 8 febbraio 2018)

Il problema, al solito, è il meccanismo elettorale. Bisogna capirlo bene, per non sbagliare. Anche perché quest’anno in sala stampa si vota tutte le sere. E a Sanremo un vincitore certo l’ultima sera ci deve essere, fra un mese invece con il Rosatellum chissà.Festival_di_Sanremo_2018 Continue reading

Il Vaffa di Grillo ha origini nel Situazionismo di Debord e Gallizio

Non tutti sanno che il nucleo fondativo di quel pensiero trovò accoglienza nel 1957 in un paesino dell’entroterra ligure

di Pino Pisicchio (huffingtonpost.it, 11 settembre 2017)

Nella miseria dei giorni della politica contemporanea si sono dovute ascoltare anche le celebrazioni per il decennale del “Vaffa day”. Potrebbe essere una parabola tutta italiana, un segno dei tempi macilenti che ci toccano in dote. Eppure, forse con qualche preterintenzionalità, quelle celebrazioni hanno un senso.GRILLO-PIEDE Continue reading

Debord & Co. 60 anni e non sentirli

Nell’estate del ’57 nasceva il gruppo dei Situazionisti. Profetizzarono un mondo invaso da Spettacolo e merce. Il nostro. Furono sconfitti dal riflusso. Ma non tutti

di Massimiliano Panarari («Il Venerdì», suppl. a «la Repubblica», 4 agosto 2017)

Tanti ne parlano, ma pochi li conoscono davvero a fondo. Di sicuro, un profondo esperto e studioso del complicato, affascinante e, a tratti, delirante universo dei situazionisti è Gianfranco Marelli, di cui arriva in libreria l’edizione rinnovata di un libro importante scritto negli anni Novanta: L’amara vittoria del situazionismo. Storia critica dell’Internationale Situationniste 1957-1972 (Mimesis edizioni). E che ci guida dentro il labirinto di questa “postdatata” avanguardia tardo novecentesca.Debord Continue reading