Super Bowl 2019, l’emozionante spot del “Washington Post”

(tg24.sky.it, 4 febbraio 2019)

Durante la finale del Super Bowl 2019 tra i New England e i Los Angeles Rams è stato trasmesso uno spot di sessanta secondi che mostra una serie di immagini legate a famosi eventi storici. «Quando andiamo in guerra, quando la nostra nazione è minacciata, c’è qualcuno che racconta i fatti a ogni costo» recita la voce narrante, quella dell’attore Tom Hanks.

SuperBowl2019 Continue reading

Hanks, Streep e Spielberg a scuola di giornalismo

Tour al «Washington Post» in vista di un film sulla libertà di stampa

di Alessandra Baldini (ansa.it, 27 maggio 2017)

Tom Hanks, Meryl Streep e Steven Spielberg nella redazione del «Washington Post» a scuola di grande giornalismo. Attori e regista si sono inchinati alla leggendaria testata del Watergate il cui nuovo motto, dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, è “la verità muore al buio”.wapo_democracy_dies Continue reading

Obama, parata di star per le Medaglie della Libertà

Parata di 21 star specchio dell’“America che punta al meglio”

di Alessandra Baldini (ansa.it, 17 novembre 2016)

Da Bruce Springsteen, che ha fatto la colonna sonora delle sue campagne elettorali, a Tom Hanks, che molti americani vorrebbero candidato alla Casa Bianca nel 2020. Da Robert Redford, padrino a Hollywood della coscienza ambientalista, a Robert De Niro a cui il paesino di Ferrazzano in Molise ha offerto asilo politico dopo la minaccia di “Toro Scatenato” di prendere a pugni Donald Trump.hanks-obama Continue reading

«Tom Hanks più affidabile di Obama». Usa, i cittadini bocciano la classe politica

Da Denzel Washington a Meryl Streep: attori ed artisti nella classifica delle persone più fidate. Anche Michelle precede il marito

di Paolo Mastrolilli (lastampa.it, 8 maggio 2013)

Da chi comprereste un’auto usata? Oppure meglio: a chi affidereste il governo del Paese? Gli americani non hanno dubbi: Tom Hanks. E poi Sandra Bullock, Denzel Washington e Meryl Streep. Il presidente Obama arriva solo al sessantacinquesimo posto, nella graduatoria della fiducia stilata da Reader’s Digest attraverso un sondaggio, superato al tredicesimo persino da Clint Eastwood, che tanto lo aveva sfottuto parlando con una sedia vuota durante l’ultima Convention repubblicana a Tampa. Il primo tra i politici, o comunque tra le persone vicine al mondo della politica, è la First Lady Michelle. Continue reading