La borsa Hermès di Virginia Raggi, specchio delle ambizioni degli italiani

di Antonio Gurrado (ilfoglio.it, 22 giugno 2018)

Buonasera, sono la borsa Hermès di Virginia Raggi, sfoggiata mentre entrava in Campidoglio e subito beccata sui social e ripresa dai quotidiani (è estate, al caso Lanzalone bisogna pur aggiungere qualche dettaglio frivolo). Sono originale? Sono tarocca? Non m’importa: oltre che borsa sono filosofa quindi so che l’esistenza di noi oggetti è un nocciolo duro impermeabile ed estraneo a ogni classificazione definitoria.Hermès Continue reading

Velluti, satin e mantelli. La nuova Raggi, tra abiti e mondanità

di Simonetta Sciandivasci (ilfoglio.it, 19 aprile 2018)

È successo, tra il Comune di Roma e Virginia Raggi, quello che succede ai due amanti di Verranno a chiederti del nostro amore di De André, quando dopo parecchio tempo e alcuni “non sono riuscito a cambiarti, non mi hai cambiato lo sai” e “non sei riuscita a cambiarmi, non ti ho cambiata lo sai”, finisce che “sono riusciti a cambiarci, ci son riusciti lo sai” – fatalità, a un certo punto la canzone fa “dimmi, senza un programma, dimmi, come ci si sente?”.Raggi-Balestra Continue reading

Per pulire Roma Virginia Raggi preferisce affidarsi agli “Amici” (di Maria De Filippi)

di Massimo Solani (ilfoglio.it, 24 gennaio 2018)

Il metodo Amici applicato al volontariato e piccole cronache della mutazione genetica di un Movimento nato dal protagonismo civico delle battaglie territoriali e diventato poi macchina di consenso elettorale. Questo devono aver pensato sabato scorso i rappresentanti di alcuni dei comitati di volontari romani che si occupano di verde pubblico e decoro.Amici2017Roma Continue reading

Amici 17: così Maria “risolve” il problema dei rifiuti a Roma

di Mario Manca (vanityfair.it, 14 gennaio 2018)

«Adesso vorrei parlarvi di una cosa». Maria De Filippi interrompe sfide, punti, felpe ed esibizioni per fare un annuncio importante. Lo fa nel corso dell’ultimo pomeridiano di Amici.Amici_17 Continue reading

Roma, Grillo tuona sulla Raggi “oscurata” dal TG1. Ma non era contro la TV?

Dal “Punto G” allo sdoganamento dei talk show. Tutte le contraddizioni di Grillo in materia televisiva

di Marco Zonetti (affaritaliani.it, 26 marzo 2017)

Mentre l’Europa si fermava a riflettere sul significato della celebrazione degli storici Trattati di Roma (che il 25 marzo 1957 istituivano la Cee e l’Euratom, e quindi gli albori dell’UE) e Roma restava con il fiato sospeso per i minacciati disordini (per fortuna scongiurati dall’ottimo lavoro delle forze dell’ordine e del ministro Minniti), il M5s e il suo leader Beppe Grillo sollevavano l’ennesima tempesta in un bicchier d’acqua.Merkel-Raggi Continue reading