Sabrina Ferilli invia un messaggio di sostegno a Giuliano Pisapia: “Cari compagni, stiamo uniti”

Messaggio della Ferilli ai leader di piazza Santi Apostoli. “Spero possiate riunire tutte quelle anime della Sinistra che ora si sentono confuse e non rappresentate”

(huffingtonpost.it, 1° luglio 2017)

Sabrina Ferilli non scende in piazza con Giuliano Pisapia, Pier Luigi Bersani e Roberto Speranza, ma a loro tre invia un messaggio di sostegno e incoraggiamento, da tradizionale elettrice di sinistra che vorrebbe riunita la Sinistra in Italia.

Sabrina Ferilli, durante la cerimonia di premiazione dei '”Premi Moige'” alla Camera dei Deputati, Roma, 22 giugno 2017. ANSA/Giorgio Onorati
Sabrina Ferilli durante la cerimonia di premiazione dei ‘”Premi Moige’” alla Camera dei Deputati, Roma, 22 giugno 2017. ANSA/Giorgio Onorati

Cari compagni, motivi di lavoro mi impediscono di essere lì in questo importante incontro che non a caso avete chiamato Insieme. Sono vicina a questa iniziativa che spero possa riunire tutte quelle anime della Sinistra che in questo momento si sentono confuse e non rappresentate. Ho sempre pensato che il Paese ha bisogno di più Sinistra per ristabilire la cultura della giustizia sociale e della rappresentanza di classe.

Un abbraccio, Sabrina Ferilli

La prima risposta di piazza Santi Apostoli a Matteo Renzi, prima che siano i leader a prendere la parola, è nello slogan della manifestazione: “Insieme, nessuno escluso”. Mentre risuonano dal palco le note di Io ci sto di Rino Gaetano, la piazza si riempie, con tantissimi palloncini arancioni a fare da contorno al progetto “Campo Progressista” dell’ex sindaco di Milano, assieme a bandiere rosse di Art.1 Mdp e quelle del Sole che ride della Federazione dei Verdi.