Il documentario di Di Battista su Sky Atlantic va sotto la media del ciclo

(giornalettismo.com, 22 luglio 2019)

Il documentario di Alessandro Di Battista, dal titolo L’altro mondo – In viaggio con Alessandro Di Battista, è andato in onda su Sky Atlantic domenica sera, 21 luglio, in prima serata. L’emittente aveva anche lanciato l’appuntamento sui social network. In seguito alla comunicazione di Sky, si era sollevato un polverone tra il pubblico degli utenti di Twitter, che avevano anche pensato ad alcune azioni di boicottaggio nei confronti dell’emittente.DiBattista_doc_SkyAtlanticIl giorno dopo la messa in onda, si fanno i primi bilanci. A quanto pare, il documentario di Di Battista – che parla del suo viaggio negli Stati Uniti e in Sud America, effettuato dopo le elezioni del 4 marzo scorso e portato a termine insieme alla compagna e al figlio – non è andato particolarmente bene. Infatti, il numero di spettatori che si è collegato su Sky Atlantic per assistere al documentario realizzato da Alessandro Di Battista è stato inferiore alla media del ciclo.

In effetti, c’era un termine di paragone piuttosto importante. Sky Atlantic, infatti, propone agli abbonati diversi appuntamenti all’interno del ciclo Il racconto del reale, che ingloba documentari di livello internazionale, oltre che le migliori proposte del genere italiano. Ma bisogna anche considerare diversi fattori per valutare correttamente il dato di audience di L’altro mondo: la stagionalità, il periodo dell’anno, non hanno certo aiutato. Il 21 luglio, la domenica sera, gli utenti sono soliti preferire altre forme di intrattenimento, non per forza legate alla tv.

L’attività parallela di Alessandro Di Battista rispetto a quella politica, in ogni caso, continua a essere florida. Oltre ai documentari, l’ex parlamentare del Movimento 5 Stelle è curatore di una collana di saggistica di Fazi Editore per la quale ha appena annunciato un instant book sul caso di Bibbiano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>