Il corto premio Oscar “Hair Love” diventerà una serie animata

di Paolo Armelli (wired.it, 8 luglio 2020)

Il corto Hair Love aveva conquistato il cuore degli spettatori in tutto il mondo già all’inizio dell’anno. La sua popolarità, poi, era stata ulteriormente spinta dalla conquista del premio Oscar come miglior cortometraggio animato. In molti si erano chiesti come continuasse la storia dei protagonisti di questa toccante vicenda, che parla di amore famigliare e riscatto della propria identità.

Sony Pictures Animation

Sony Pictures Animation

Le preghiere saranno finalmente esaudite: la neonata piattaforma di streaming Hbo Max ha deciso di ordinare un’intera stagione di una serie animata direttamente ispirata al piccolo capolavoro, che si chiamerà Young Love. Scritto e diretto da Matthew A. Cherry, Hair Love si concentra su un padre afroamericano che deve letteralmente lottare per sistemare i capelli ribelli della figlia Zuri in vista di un commovente finale: la visita alla madre in ospedale. L’adattamento seriale si occuperà a sua volta della famiglia Young: ritroveremo, dunque, la giovanissima Zuri, così come i suoi genitori millennials Stephen e Angela, senza dimenticare il cagnolino Rocky. Insieme affronteranno diverse questioni quotidiane, destreggiandosi fra lavoro, matrimonio, problemi sociali e generazionali, sottolineando che cosa significa crescere dei figli al giorno d’oggi.

Cherry supervisionerà il progetto in qualità di showrunner accanto a Carl Jones (The Boondocks, Black Dynamite): «Sono molto più che emozionato di poter continuare a raccontare questa storia e approfondire ulteriormente le dinamiche di una giovane famiglia millennial afroamericana» ha dichiarato il creatore, che collaborerà con Hbo Max e Sony Animation nella realizzazione dei primi dodici episodi previsti. Non c’è ancora la data del debutto, ma Young Love potrebbe arrivare nel 2021.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>