Anche Macaulay Culkin vuole rimuovere Donald Trump da “Mamma, ho riperso l’aereo”

di Paolo Armelli (wired.it, 14 gennaio 2021)

Non è proprio un buon periodo per Donald Trump: dopo aver fatto convergere tutti i commentatori politici contro di sé per aver aizzato gli attentatori di Capitol Hill, essere stato bannato da qualsiasi social network esistente ed essere diventato il primo presidente degli Stati Uniti ad affrontare due volte il processo di impeachment, ecco che sul suo cammino irrompe un’altra probabile rimozione. In molti, infatti, stanno chiedendo on line che il presidente uscente venga rimosso anche da Mamma, ho riperso l’aereo, il sequel del cult degli anni Novanta Mamma, ho perso l’aereo. Nel film l’allora chiacchieratissimo imprenditore faceva la sua comparsa in un breve cameo, dando un’indicazione al protagonista Kevin McCallister all’interno del lussuoso Plaza Hotel di New York (all’epoca di sua proprietà).MacaulayCulkin_DonaldTrumpIn queste ore alle tante richieste di rimozione si è aggiunta quella dello stesso Macaulay Culkin, l’attore, allora bambino, che interpretava proprio Kevin: interpellato da alcuni utenti appunto su una petizione per portare alla cancellazione di Trump dal film, ha risposto in modo entusiastico (“Mi hai convinto!”), complimentandosi anche con alcuni utenti di Twitter che in questi giorni stanno creando degli ironici fotomontaggi in cui la figura di Trump viene rimpiazzata da diversi altri personaggi reali o inventati, da Darth Vader a Dolly Parton, passando per Christopher Plummer (quest’ultimo è l’attore che sostituì Kevin Spacey, caduto in disgrazia per le accuse di violenza sessuale, nel film del 2017 Tutti i soldi del mondo).

Le richieste di togliere Donald Trump dal secondo capitolo di Mamma, ho perso l’aereo, dove compare davvero per pochi secondi, ha motivazioni profonde e non solo legate ai recenti sviluppi politici. Lo scorso dicembre il regista della pellicola Chris Columbus aveva rivelato che Trump non doveva esserci in origine, ma che “fece il bullo per conquistarsi una parte nel film”, chiedendo la sua partecipazione in cambio dell’autorizzazione a svolgere le riprese all’interno del suo hotel. Il solito vecchio Trump, insomma, che ora rischia di vedersi togliere anche questa piccola occasione di gloria. Del resto alcuni network televisivi, come la rete canadese Cbc, replicando Mamma, ho riperso l’aereo, hanno già provveduto a tagliare la scena che lo vede protagonista.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>