Rocco Casalino: dal “Grande Fratello” a portavoce (intoccabile) dei 5 Stelle

di Tommaso Labate (corriere.it, 1° giugno 2018)

«Andrò io a fare il portavoce di Conte», confessava agli amici una settimana fa Rocco Casalino. Poi sarebbe scoppiato il caso Savona, Conte avrebbe rimesso l’incarico, quindi ecco l’inizio della discesa verso gli inferi del voto anticipato e lui sempre là, impassibile in questo saliscendi virtuale dentro e fuori Palazzo Chigi, intento secondo alcuni a ideare la mossa dell’impeachment contro il Colle. Fino alla vittoria, al ritorno di Conte, a quella scrivania da uomo-comunicazione del premier, svanita e ora ritrovata.CasalinoGF2000 Continue reading

Giuseppe Conte, ecco come si costruisce da zero un premier che deve piacere a tutti

di Mauro Munafò (espresso.repubblica.it, 25 maggio 2018)

Come creare un nuovo brand da zero, renderlo popolare, farlo piacere a un pubblico molto esigente. Sembrano i compiti di un corso di marketing, e invece si tratta dell’ultima sfida della politica italiana: “costruire” dal nulla il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. E farne un prodotto di successo.Conte Continue reading

Saverio Raimondo: «Mattarella? Non dorme da marzo. Potrebbe affidarmi l’incarico: somiglio a Di Maio, ma non sbaglio i congiuntivi»

di Silvia Renda (huffingtonpost.it, 8 maggio 2018)

«Piacere, sono Saverio Raimondo, non Luigi Di Maio». Specificarlo è diventato obbligatorio da quando qualcuno ha notato la somiglianza con il leader pentastellato. Saverio Raimondo con la politica ha in realtà a che fare in maniera trasversale.Viacom - CNN Continue reading

Nel M5s c’è più Lenin che Rousseau

di Damiano Palano (ilfoglio.it, 27 marzo 2018)

Ormai più di un secolo fa, nel 1911, Robert Michels dava alle stampe il suo libro più famoso, La sociologia del partito politico nella democrazia moderna, destinato ad aprire un intero filone di studi. In quel libro il politologo tedesco illustrava quella che, da allora, sarebbe stata conosciuta nell’ambito delle scienze sociali come la “legge ferrea dell’oligarchia”.Grillo-DiMaio-D.Casaleggio Continue reading

Mistero, il lottatore mascherato di wrestling lascia il ring: pronto a diventare consigliere M5s a Reggio Emilia

(gazzettadireggio.gelocal.it, 17 marzo 2018)

Getta la maschera. E domani salirà sul ring per l’ultima volta, pronto poi a buttarsi nei combattimenti di Sala del Tricolore. Mistero abbandona il wrestling. E, nel caso accetti la nomina, dalla prossima seduta del Consiglio siederà sui banchi dell’opposizione con il M5s in sostituzione di Ivan Cantamessi, dimissionario dopo essersi trasferito a Vicenza per motivi di lavoro.Mistero5Stelle Continue reading