Attore e deputato 5S, Acunzo nel cast di “The Pope”

(adnkronos.com, 4 settembre 2018)

Dai riflettori del set ai banchi di Montecitorio, andata e ritorno. Nicola Acunzo, attore e deputato del Movimento 5 Stelle, sarà nel cast di The Pope, l’attesa serie tv di Netflix diretta da Fernando Meirelles che racconterà l’elezione e le dimissioni di Papa Benedetto XVI, seguite dall’arrivo di Jorge Mario Bergoglio.

Fotogramma

Fotogramma

Continue reading

Quanto costa intervistare Beppe Grillo

di Gabriele Fazio (agi.it, 19 settembre 2018)

Un’intervista con Beppe Grillo non potrà costarvi meno di 5.000 euro Iva esclusa. Il fondatore del Movimento 5 Stelle non ci gira intorno e con un post sul suo blog comunica ufficialmente il tariffario per quanto riguarda l’anno in corso e per il 2019; «Per non far perdere tempo a voi, e soprattutto a me» scrive.listino_grillo Continue reading

Carmen Lasorella si candida alle regionali in Basilicata

di Gianmichele Laino (giornalettismo.com, 29 agosto 2018)

La scelta di campo è stata fatta. Carmen Lasorella ha deciso di fare politica attiva e di candidarsi alle prossime elezioni regionali in Basilicata, in programma per l’autunno del 2018. La giornalista, storica conduttrice del Tg2 ai tempi dell’epoca d’oro della testata, ha deciso di impegnarsi in politica e di attivarsi con un movimento tutto suo.Basilicata: Carmen Lasorella, 'scendo in partita con Luci' Continue reading

Se il cambiamento è Giarrusso a controllare le università, era meglio Cicciolina alla Camera

di Andrea Coccia (linkiesta.it, 5 settembre 2018)

Negli ultimi mesi, da quando questo strano governo giallo-verde si è installato, il Movimento 5 Stelle, pur partendo dal doppio dei voti della Lega, la Lega, ora si ritrova nei sondaggi sostanzialmente appaiato agli scomodi alleati, il cui capopopolo, Matteo Salvini, ha ampiamente dimostrato di essere molto, ma molto più bravo dei leader pentastellati a conquistare la popolarità tra gli italiani.giarrusso-le-iene Continue reading

Mura a dritta

di Stefano Baldolini (huffingtonpost.it, 24 luglio 2018)

C’è qualcosa di paradossale e insieme molto simbolico – nel tempismo e nel merito – nella vicenda della crociata pentastellata contro il deputato-skipper Andrea Mura, reo di continuare a voler fare lo skipper tra onde e vento invece che stazionare nell’aula sorda e grigia che Davide Casaleggio immagina – pur tra qualche lustro – di poter superare.Mura-Cagliari Continue reading