Fenomenologia di Conte sex symbol

di Filippo Ceccarelli (repubblica.it, 22 settembre 2021)

In quel misterioso e spesso vano product placement che è diventata oggi la politica dei partiti – ché nel frattempo il governo Draghi “va avanti” più che spedito –, l’altro giorno, a Rossano Calabro, è andato in scena uno scambio che certo riassume più di quanto si possa vedere nel video di pochi secondi che comprensibilmente ha preso a girare sui siti di informazione e sui social. E quindi: prima del comizio, da un luogo che potrebbe definirsi il backstage, una signora piccolina con i capelli biondi a caschetto ha cominciato a rumoreggiare: «Giuseppe, girati!» gli gridava.

Continua la lettura di Fenomenologia di Conte sex symbol

Le bambine che si chiamano come Angela Merkel

(ilpost.it, 21 settembre 2021)

Negli ultimi anni varie famiglie di profughi e rifugiati che sono arrivate in Germania durante la grande crisi migratoria del 2015-16 hanno deciso di chiamare le loro figlie – e in qualche caso i loro figli – Angela, Angela Merkel oppure Merkel, in onore dell’attuale cancelliera tedesca che sta per concludere il suo ultimo mandato. Alcune di queste famiglie hanno raccontato che si tratta di un segno di gratitudine nei confronti della Merkel, che, nell’estate del 2015, decise di accogliere moltissimi profughi provenienti dalla Siria, diventando una specie di eroina per chi fuggiva anche da altri Paesi in cui erano in corso guerre e conflitti.

Ph. Sean Gallup / Getty Images

Continua la lettura di Le bambine che si chiamano come Angela Merkel

Lanciato l’orsacchiotto con le fattezze di Angela Merkel

di Roberto Brunelli (agi.it, 20 settembre 2021)

Un colorato orsacchiotto di peluche con le inconfondibili fattezze di Angela Merkel. L’ha messo in produzione la Hermann Spielwaren, nota azienda di giocattoli di Coburg, in Baviera: a suo modo un omaggio alla cancelliera, giunta alla fine – per sua stessa scelta – del suo “regno”, durato ben sedici anni. Alto quaranta centimetri, l’orsacchiotto non solo ha la stessa capigliatura caratteristica della Merkel, ma indossa anche un giacchetto rosso, molto simile a quelli indossati normalmente dalla cancelliera. E, soprattutto, il simpatico animaletto tiene le zampe nella caratteristica, per non dire iconica, posa “a rombo” (o “a diamante”) tipico di Merkel.

Continua la lettura di Lanciato l’orsacchiotto con le fattezze di Angela Merkel

Dionne Warwick tra musica e coraggio

(ansa.it, 18 settembre 2021)

Non si può separare «l’anima dall’arte e la musica di Dionne spinge le persone a guardarsi dentro e cercare la parte migliore di sé stessi». Parola di Stevie Wonder, che, insieme fra gli altri a Bill Clinton, Quincy Jones, Elton John, Gladys Knight, Snoop Dogg, Carlos Santana, Alicia Keys, Smokey Robinson, prende parte a Dionne Warwick: Don’t make me over (2021), il documentario di Dave Wooley e David Heilbroner dedicato alla grande cantante che ha debuttato in prima mondiale al Toronto International Film Festival. L’icona della musica pop-soul vincitrice di 6 Grammy, capace di vendere in 60 anni oltre 100 milioni di dischi, ha anche ricevuto, nella giornata di chiusura, uno dei Tribute Award 2021 attribuiti dal Festival, tra i premiati, a Jessica Chastain, Benedict Cumberbatch e Denis Villeneuve.

Wooley Entertainment

Continua la lettura di Dionne Warwick tra musica e coraggio

Hillary e Chelsea Clinton puntano a Hollywood

di Alessandra Baldini (ansa.it, 16 settembre 2021)

Dopo gli Obama e i Sussex, un’altra coppia celebre imbocca la via di Hollywood: con la loro nuova società di produzione HiddenLight, Hillary Clinton e la figlia Chelsea hanno messo un’opzione su una serie di libri, tra cui i romanzi della serie Maisie Dobbs di Jacqueline Winspear. La ex First Lady e la ex First Daughter hanno illustrato i loro piani in una conversazione virtuale con la storica britannica Mary Beard, durante la conferenza della Royal Television Society a Cambridge. Storie di donne per donne di ogni età, come ha spiegato Chelsea: «Quando ero ragazza ho guardato molti documentari con mia mamma e mia nonna, mentre oggi non ci sono abbastanza programmi accessibili a un pubblico multigenerazionale. Ci sono cose per adulti e altre per ragazzi, noi con HiddenLight vogliamo abbattere queste barriere e provocare conversazioni comuni».

Ph. Chip Somodevilla / Getty Images

Continua la lettura di Hillary e Chelsea Clinton puntano a Hollywood

Il pugile Manny Pacquiao si candida a presidente delle Filippine

(it.sputniknews.com, 19 settembre 2021)

La star della boxe e senatore filippino Emmanuel Dapidran Pacquiao, conosciuto come Manny Pacquiao, ha annunciato domenica la sua candidatura alle elezioni del 2022 come candidato della fazione Pdp-Laban. «Accetto coraggiosamente la sfida di candidarmi come PRESIDENTE delle Filippine. Abbiamo bisogno di progresso. Abbiamo bisogno di vincere contro la povertà. Abbiamo bisogno che il governo serva il nostro popolo con integrità, compassione e trasparenza. Il momento è ora. Sono pronto a raccogliere la sfida della leadership», ha scritto su Twitter.

Ph. Ethan Miller / Getty Images

Continua la lettura di Il pugile Manny Pacquiao si candida a presidente delle Filippine