È casuale che dopo l’intervista con il “Corriere” Salvini sponsorizzi un suo inserto?

(giornalettismo.com, 2 agosto 2019)

Prima di essere ministro dell’Interno, prima di essere vicepremier, prima di essere leader della Lega, parlamentare europeo, padre, compagno e tifoso del Milan, Matteo Salvini è di fatto un influencer. Con i suoi quasi 4 milioni di Followers su Facebook, 1,6 milioni su Instagram e 1,1 milioni su Twitter, Salvini è il politico più seguito d’Italia.salvini-fallaci-corsera Continue reading

Il posto peggiore di Internet

(ilpost.it, 5 agosto 2019)

Diciannove minuti prima della telefonata che ha avvertito i servizi d’emergenza della sparatoria in corso in un supermercato di El Paso, Texas, su un sito Internet è comparso un manifesto di quattro pagine pieno di insulti razzisti e antisemiti e di teorie complottiste contro gli immigrati, che a un certo punto conteneva la frase: «Oggi probabilmente morirò».

Ph. Mario Tama / Getty Images

Ph. Mario Tama / Getty Images

Continue reading

Uno vale un divo, fenomenologia della fine dello star system

di Massimiliano Valerii (ilfoglio.it, 15 ottobre 2018)

Questa non è la storia di una character assassination, ma qualcosa di più: un grande cambiamento sociale. È il certificato di morte dello star system. Almeno per come lo avevamo conosciuto, popolato dai divi come figure simboliche – per quanto in carne e ossa – in cui potersi immedesimare.

Pixabay

Pixabay

Continue reading

Lasciate che i migranti si facciano i selfie con Salvini

di Stela Xhunga (linkiesta.it, 3 ottobre 2018)

Quello di ieri è stato un risveglio che a molti è parso distopico. Da una parte, la custodia cautelare del Sindaco di Riace, che si sarebbe mosso consapevolmente sul filo della legalità per aiutare persone straniere a ottenere certificato di residenza, carta di identità, e l’agognatissimo permesso di soggiorno, che solo chi ha toccato con mano la legge Bossi-Fini sa quanto sia complicato ottenere.self Continue reading

Cos’ha fatto Conte per essere il beniamino degli italiani? Assolutamente nulla, è questo il punto

di Niccolò Carradori (vice.com, 26 settembre 2018)

Dal punto di vista del gradimento e della fiducia, è un momento molto positivo per il nostro Presidente del Consiglio. Lo dicono i sondaggi, ma soprattutto le reazioni alle sue apparizioni pubbliche e i commenti sulle sue pagine social. I presenti vogliono avere un contatto fisico con lui, gli tendono la mano, lo chiamano “Giuseppe”.

Ansa

Ansa

Continue reading