Quando “uno vale uno” la civiltà entra in crisi

di Carlo Lottieri (ilfoglio.it, 24 giugno 2018)

Il nostro tempo è caratterizzato non solo dall’avvento del populismo in politica. Oltre a ciò, si va assistendo al rigetto di ogni autorevolezza in ambito scientifico. E quindi c’è ora chi contesta l’utilità dei vaccini, chi dà fiducia a strani complotti in materia di scie chimiche, chi pensa che il mais transgenico ci avveleni, chi attribuisce i terremoti alle trivellazioni petrolifere, e via dicendo.Paneroni Continue reading

Matteo Renzi pensa a una sua trasmissione in tv

(huffingtonpost.it, 26 giugno 2018)

Mentre i suoi compagni di partito discutono della batosta elettorale nei ballottaggi del 24 giugno e della data del congresso, l’ex segretario del Pd, Matteo Renzi, starebbe pensando a una sua trasmissione televisiva di taglio culturale. Lo riportano alcuni quotidiani, tra cui il Corriere della Sera, il Fatto Quotidiano, La Verità e Libero.Vespa-Renzi Continue reading

Intellettuali all’italiana

di Giulio Cavalli (linkiesta.it, 25 giugno 2018)

Benvenuti nell’estate 2018, quando Claudio Marchisio e Francesco Totti diventano l’argine nazionalpopolare alla merda che ogni giorno viene sparsa dai vomitatori d’odio (esclusi i fine-settimana, avete notato? perché il week-end è sacro quasi come l’aperitivo). E intanto rimbomba l’assenza degli intellettuali prêt-à-porter, quelli che tutti i giorni sui loro account social o nelle ospitate televisive ci propinano le loro fondamentali idee.ClaudioMarchisio Continue reading

Francia, Macron rimprovera il giovane impertinente: «Chiamami “signor presidente”»

(repubblica.it, 18 giugno 2018)

A margine delle commemorazioni del 18 giugno 1940, un adolescente ha richiamato l’attenzione del presidente francese Emmanuel Macron con il diminutivo del suo nome: Manu. Il tono utilizzato dal giovane non è piaciuto però al premier che lo ha subito ripreso.ManuMacron Continue reading

Corona: «Prima o poi mi candido»

(adnkronos.com, 15 giugno 2018)

«Non escludo che tra dieci anni possa entrare in politica, ovviamente la legge Severino in questo momento non me lo permette, ma potrei fare come Grillo, creare un partito, raccogliere voti e poi mandare uno di facciata, con un nome altisonante, che possa prendere voti, una sorta di Di Maio». Fabrizio Corona torna a far parlare di sé.Corona Continue reading