“Elegia Americana”, il film tratto dall’autobiografia di J.D. Vance, è su Netflix

Netflix – Ph. Anna Moneymaker / Getty Images

a cura di Gennaro Marco Duello (fanpage.it, 16 luglio 2024)

Da alcuni giorni, J.D. Vance è una delle parole chiave più cliccate sul Web. Il motivo è molto semplice: è il candidato scelto da Donald Trump come vicepresidente in caso di elezione a presidente degli Stati Uniti. Un nome noto a questi canali, visto che Elegia Americana è il libro che racconta la sua storia e dal quale è stato tratto un film capolavoro diretto da Ron Howard nel 2020 e disponibile tuttora su Netflix.

Continua la lettura di “Elegia Americana”, il film tratto dall’autobiografia di J.D. Vance, è su Netflix

Spread the love

Marla Maples si è candidata come vice di Trump

George Magazine, August 1997

(agi.it, 11 luglio 2024)

Marla Maples, seconda moglie dell’ex presidente Donald Trump, si è dichiarata «aperta» all’idea di diventare vicepresidente degli Stati Uniti. «Sono aperta. Sono aperta a qualsiasi modo in cui posso servire», ha detto al britannico The Evening Standard. «In questo momento tutti [nella famiglia Trump] stiamo solo cercando di capire in che modo possiamo aiutare», ha spiegato la Maples.

Continua la lettura di Marla Maples si è candidata come vice di Trump

Spread the love

La foto dell’attentato a Donald Trump già diventata un simbolo

Ph. Evan Vucci / Ap

(ilpost.it, 14 luglio 2024)

Tra le molte foto dell’attentato di sabato 13 luglio a Donald Trump a Butler, in Pennsylvania, ce n’è una che è già circolata molto più delle altre e che gran parte dei giornali statunitensi e internazionali ha usato per illustrare i propri articoli: è quella che riprende Trump dal basso, subito dopo che si è rialzato in seguito agli spari, con il sangue sul lato destro della faccia e il pugno alzato, mentre quattro agenti del Secret Service – l’agenzia governativa che si occupa della sicurezza del presidente, del vice e degli ex presidenti – cercano di proteggerlo e di allontanarlo dal palco. Sullo sfondo, una grande bandiera a stelle e strisce.

Continua la lettura di La foto dell’attentato a Donald Trump già diventata un simbolo

Spread the love

Euro 2024: l’esultanza di Lamine Yamal col numero 304

Getty Images

di Carlos Passerini (corriere.it, 10 luglio 2024)

Tre-zero-quattro. Il gesto con le dita di Lamine Yamal è inequivocabile. Ed è un messaggio forte, che va ben oltre il calcio. Lo fa ogni volta che segna un gol. Come ieri sera contro la Francia nella semifinale dell’Europeo. Ma a chi è rivolto? 304 sono le ultime cifre del codice postale (08304) del suo quartiere, Rocafonda, nella città di Mataró, nell’area metropolitana di Barcellona.

Continua la lettura di Euro 2024: l’esultanza di Lamine Yamal col numero 304

Spread the love

I fan vogliono Taylor Swift a capo dei pro-Gaza

Getty Images

di Silvia Renda (huffingtonpost.it, 27 giugno 2024)

L’unico obiettivo professionale di Taylor Swift sembrerebbe essere quello di vendere la sua musica. E ci riesce benissimo, riempiendo gli stadi che in tutto il mondo stanno ospitando il suo Eras Tour. A pagare il biglietto per ascoltarla sono tanti, tantissimi. Una massa di persone, che molti si sono convinti possano essere spostati a piacimento della cantante su una posizione politica o un’altra. Non è più – a parere di chi prova a eleggerla rappresentate della propria causa – una semplice artista, ma un’incantatrice di masse, una formidabile arma politica.

Continua la lettura di I fan vogliono Taylor Swift a capo dei pro-Gaza

Spread the love

“Miss Merkel”, la serie poliziesca su Angela Merkel

(ilpost.it, 10 luglio 2024)

Venerdì 12 luglio, in prima serata su Rai 2, andrà in onda il primo film della serie tedesca di genere crime Miss Merkel, con protagonista Katharina Thalbach che interpreta l’ex cancelliera Angela Merkel nei panni di una detective improvvisata. Nella storia Merkel è in pensione e vive in una piccola città col marito, una guardia del corpo e il cane: per non annoiarsi, decide di indagare su alcuni crimini insieme a un pigro ispettore locale e una patologa forense.

Continua la lettura di “Miss Merkel”, la serie poliziesca su Angela Merkel

Spread the love

Usa 2024: George Clooney chiede il ritiro di Joe Biden

Ansa / Epa

di Serena Di Ronza (ansa.it, 10 luglio 2024)

Joe Biden è «un eroe che ha salvato la democrazia nel 2020», ma «non può vincere la battaglia contro il tempo» e per questo deve ritirarsi dalla corsa alla Casa Bianca. Le parole di George Clooney sono una doccia fredda sugli sforzi del presidente in carica per rilanciare la sua campagna elettorale dopo la disastrosa performance durante il primo confronto con Donald Trump. Parole che pesano come macigni.

Continua la lettura di Usa 2024: George Clooney chiede il ritiro di Joe Biden

Spread the love

“Fahrenheit 9/11”, i vent’anni di una profezia cinematografica

di Giulio Zoppello (esquire.com, 24 giugno 2024)

Fahrenheit 9/11 quando uscì, vent’anni fa, generò un tale vespaio che oggi si fa fatica a credere che questo documentario, premiato con la Palma d’Oro al Festival di Cannes presieduto da Quentin Tarantino, sia esistito veramente. Viene anche da chiedersi se abbia avuto conseguenze esclusivamente positive e non anche negative.

Continua la lettura di “Fahrenheit 9/11”, i vent’anni di una profezia cinematografica

Spread the love

Usa 2024: Blitz Primary, la “terapia hollywoodiana” per gestire le primarie lampo

Ph. Kevin Mazur / WireImage

di Massimo Basile (repubblica.it, 9 luglio 2024)

Mentre i Repubblicani esultano per il declino mentale di Joe Biden, una docente di Legge ha lanciato tra i donatori democratici un piano per arruolare tre donne e sparigliare le carte: Michelle Obama, Taylor Swift e Oprah Winfrey. Le tre star verrebbero chiamate a guidare forum pubblici per valutare in tempi brevi la migliore alternativa a Biden, se il presidente degli Stati Uniti decidesse di ritirarsi dopo la disastrosa prova nel duello televisivo con Donald Trump.

Continua la lettura di Usa 2024: Blitz Primary, la “terapia hollywoodiana” per gestire le primarie lampo

Spread the love