Quirinale, la carica dei candidati impossibili. Da Gianni Morandi a Rocco Siffredi

Il cantante emiliano e il presentatore Giancarlo Magalli sono i candidati del web. Il giornalista Sabelli Fioretti ha l’endorsement di Giovanni Toti, mentre il pornostar prese un voto già nel 2013. Ecco quali sono i nomi impossibili che potrebbero conquistare più di una preferenza

di Luca Sappino (espresso.repubblica.it, 16 gennaio 2015)

Niente più Ro-do-tà. Invece di intonarne il nome, scandendo le sillabe, la piazza potrà cantare qualche successo del candidato ideale alla presidenza della Repubblica. Quando i grandi elettori, in Parlamento, cercheranno la quadra su un nome che tenga in piedi il patto del Nazareno, le folle che accorreranno come quando si protestò per la rielezione di Giorgio Napolitano, avranno una proposta a cui difficilmente si potrà dire di no. Matteo Renzi pare stia invitando gli onorevoli del Pd a non prestare troppa attenzione alle sollecitazioni che arrivano dai social network, a non badare ai troll, ma c’è un nome a cui difficilmente si potrà resistere. Anche l’accordo più di ferro, si può sciogliere se dall’altra parte c’è Gianni Morandi. Continue reading

«Io come Reagan e Schwarzenegger. Non mi ritiro, so che mi voteranno»

Magalli: una senatrice pd mi dice che darà un segnale. E i due ex attori governarono bene. Mi scelgono per protesta? Io mi presto volentieri. E capisco i giovani

di Fabrizio Roncone (corriere.it, 29 gennaio 2015)

«Ieri sera, in un ristorante, ho incontrato una senatrice del Pd, che mi ha detto: “Magalli, parola d’onore: alla prima votazione, giovedì pomeriggio, io la voto sicuramente. E come me, vedrà, tanti altri. Perché un segnale anche noi dobbiamo pur darlo, non crede?”».Magalli_tophat

Continue reading

«I rifiuti? E che devo di’». La politica secondo Zequila

L’attore: «Pronto a scendere in campo alle regionali, me l’hanno proposto alcuni senatori di Forza Italia»

di Gianluca Abate («Corriere del Mezzogiorno», 24 gennaio 2015)

Antonio Zequila, 51 anni, salernitano, ex concorrente dell’Isola dei famosi e attore nella fiction Centovetrine, detto «Er Mutanda»…

«Non è il mio soprannome, non voglio che lo usi».

Non la chiamano così?

«È una str…, una cosa che non mi appartiene. Se insisti niente intervista».

D’accordo, bando al (non) soprannome. Dicono che si candiderà alle elezioni regionali in Campania. È vero?

«Sì». Continue reading

Berlusconi lancia Mara Venier sindaco di Venezia. Lei: «Ci penso»

Presentatrice tv: «Adesso più no che sì, ma lo dirò a lui»

(ansa.it, 9 dicembre 2014)

Più no che sì, ma Mara Venier una decisione alla proposta di Berlusconi di candidarla sindaco di Venezia non l’ha ancora presa. «Sono gratificata, ma anche spaventata. Non lo so, in questo momento direi di no…» risponde al telefono la popolare conduttrice tv, che da poco ha ripreso a lavorare per Mediaset. Una ‘avance’ sul piano politico, quella dell’ex Cavaliere, che non è nata lì per lì, conferma Venier. «Era da qualche giorno – spiega – che qualcuno mi diceva che nell’ambiente vicino a Forza Italia girava il mio nome. Continue reading

L’uomo del Nazareno

di Massimo Gramellini (lastampa.it, 23 gennaio 2015)

Cosa spinge migliaia di italiani a volere Giancarlo Magalli al Quirinale? Nascono pagine di Facebook a sostegno della sua candidatura. E la consultazione lanciata tra i lettori di un importante giornale di opposizione per individuare un Presidente da scagliare tra i piedi della Casta non vede al primo posto i giuristi Rodotà e Zagrebelsky, ma il presentatore per famiglie. Dai «Fatti Vostri» al «Fatto Quotidiano». Continue reading