Il giallo del film con Papa Francesco

Secondo una casa di produzione «interpreterà se stesso» segnando «il debutto cinematografico in assoluto per qualsiasi Papa nella storia della Chiesa»

(giornalettismo.com, 2 febbraio 2016)

Papa Francesco diventa attore? Così sembrerebbe dal comunicato di una casa di produzione che addirittura dice di aver già girato delle scene con il pontefice. Continue reading

Impegno sul clima, il Papa riceve Leonardo Di Caprio

Dopo gli interventi al Cop21 a Parigi e a Davos, la star di Hollywood in Vaticano dalle 11:15 alle 11:30 con il Pontefice della “Laudato sii”

(lastampa.it, 28 gennaio 2016)

Papa Francesco ha ricevuto l’attore Leonardo Di Caprio. La star di Hollywood, nuovamente candidato all’Oscar per il film The Revenant (Redivivo) del regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu, è molto attivo nel campo della salvaguardia ambientale.Papa_Leo Continue reading

“Più Totti per tutti”, anche per Berlusconi

Salvini boccia Bertolaso, ma come potrebbe dire no al Capitano lasciato libero da Spalletti?

di Alberto Infelise (lastampa.it, 19 febbraio 2016)

Triste, solitario y final. Totti che abbandona lo Stadio Olimpico dopo appena quattro minuti concessigli in campo contro il Real. Oppure Berlusconi convinto di essere ancora il dominus del centrodestra che tira fuori dal cappello il coniglio Bertolaso per mettere insieme, come ai bei tempi, capre e cavoli e governare indomito: e invece il primo Salvini che passa lo sbertuccia con un pernacho e manda tutto all’aria. Continue reading

Star Look – La Regina Elisabetta cade vittima della cipria

Queen Elizabeth sbaglia look. O meglio, makeup artist. Che è scivolato su una polvere di bellezza “traditrice” davanti ai flash

di Martina Villa (iodonna.it, 17 febbraio 2016)

È già successo a molte, compresa Angelina Jolie nel 2014 [al photocall per The Normal Heart, N.d.C.] e Nicole Kidman nel 2009, alla premiere di Nine. Certo, dal makeup artist di Sua Maestà non ce lo aspettavamo proprio.QueenElizabethKidmanJolie Continue reading

Risate e impegno. Clooney incontra la Merkel e Streep dice “Siamo tutti africani”

Nel primo giorno di festival il divo di Ave Cesare annuncia che parlerà con la Cancelliera dell’emergenza profughi mentre la presidente di giuria cita Kennedy. I Coen: “Trump eletto? Un film surreale”

di Arianna Finos (repubblica.it, 11 febbraio 2016)

Berlino — La Hollywood del talento e dell’impegno colonizza l’avvio della Berlinale accendendo i riflettori sulla crisi dei profughi. I divi arrivano con intenti chiari: George Clooney incontrerà la Cancelliera Angela Merkel: per discutere di rifugiati e politiche sui migranti.Merkel&Clooney Continue reading