Di Battista non si ricandida. Sarà la “soubrette” del Movimento 5 Stelle

di Fabio Salamida (glistatigenerali.com, 20 novembre 2017)

Coup de théâtre: Alessandro Di Battista, l’attore più amato della “compagnia” del Movimento 5 Stelle, ha annunciato dalla sua pagina Facebook che non si ricandiderà alle prossime elezioni e dunque non sederà nuovamente in Parlamento nella prossima legislatura. «In maniera molto leale e sincera sono qui per darvi una notizia: ho deciso di non ricandidarmi in Parlamento alle prossime elezioni», ha detto il deputato grillino durante una diretta dal titolo Ho qualcosa da dirvi.Dibba Continue reading

Giungla, insetti e avventure: la giovane laburista sbarca all’“Isola dei Famosi”

Kezia Dugdale, la giovane ex leader dei laburisti scozzesi: che questa settimana è volata in Australia per partecipare alla versione british dell’Isola dei famosi. E per questo è stata minacciata di espulsione dal partito

di Luigi Ippolito (corriere.it, 26 novembre 2017)

Stufi del circo della politica e del teatrino di Montecitorio? Accomodatevi allora in Gran Bretagna: ce n’è veramente per tutti. Qui fra Parlamento e tv spazzatura è una continua porta girevole: si entra deputati e si esce ballerini, ci si addentra nella giungla e si ritorna nella circoscrizione.KEZIA-DUGDALE Continue reading

Non solo Nick Cave. Ecco tutti quelli che non si piegano alla censura anti-Israele

L’artista australiano ha parlato della pressione esercitata sugli artisti dai movimenti internazionali anti-israeliani: i musicisti che si esibiscono in Israele sono costretti a “passare attraverso una sorta di umiliazione pubblica da parte di Roger Waters and co”

(ilfoglio.it, 21 novembre 2017)

Sarà anche il poeta oscuro del rock ma la sua posizione è limpida: domenica scorsa, Nick Cave ha accusato il movimento anti-israeliano BDS (Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni) di cercare di dividere i musicisti, “bulleggiandoli” e “imbavagliandoli”, e ha detto di aver preso una “posizione di principio” scegliendo di esibirsi in Israele. L’artista australiano, uno dei più influenti e carismatici interpreti della musica contemporanea, è molto popolare in Israele e i suoi due prossimi spettacoli a Tel Aviv sono già sold out.Cave-Israele Continue reading

La fotografia ufficiale di Trump sembra improvvisata sul momento (ed è la sua forza)

Un’analisi dettagliata di un esperto rivela una fitta serie di errori e sbavature che un ritratto ufficiale non dovrebbe avere. Eppure, a ben guardare, l’estraneità dalla politica è proprio l’arma vincente del presidente

(linkiesta.it, 20 novembre 2017)

E niente, nemmeno le foto vanno bene. Dopo nove mesi di incarico effettivo, il presidente degli Usa Donald Trump ha rilasciato, insieme al vice-presidente Mike Pence, la sua fotografia ufficiale, necessaria per dare un volto definitivo da appendere ai 9.600 edifici federali dispersi per tutti gli Stati Uniti. Questa e questa:1-Trump-uff Continue reading

Il gesto delle manette di Pogba, per i migranti in Libia

(ilpost.it, 20 novembre 2017)

Ieri Paul Pogba, uno dei più forti calciatori in Europa, ha spiegato dal suo account Instagram il significato di un particolare gesto che aveva fatto il giorno prima durante una partita del campionato inglese tra la sua squadra, il Manchester United, e il Newcastle. Dopo avere segnato un gol, Pogba ha incrociato i polsi, come a simulare il gesto delle manette.POGBA Continue reading