Meghan Markle, che fin da bambina lotta contro il sessismo

di Nicola Bambini (vanityfair.it, 11 ottobre 2019)

Da sempre in prima linea per le cause rosa. In occasione del Day of The Girl, la giornata internazionale delle bambine promossa dalle Nazioni Unite, non poteva mancare un omaggio firmato Meghan Markle, che fin da piccola combatte per l’uguaglianza di genere: «Si parla di accesso all’istruzione negato, della stigmatizzazione che circonda l’igiene mestruale, di matrimoni infantili forzati, di disuguaglianza legale e medica», scrive la duchessa. «È necessario sostenere le giovani donne nel loro percorso di crescita».Meghan-Markle-UN-Women-speech-March-2015 Continue reading

Selena Gomez e la serie Netflix sull’immigrazione

di Claudia Forti (periodicodaily.com, 3 ottobre 2019)

Selena Gomez, ex star della Disney, conosciuta per il ruolo di Alex Russo nella serie I maghi di Waverly e ora cantante e attrice, ha prodotto la serie-documentario Living Undocumented, uscita il 2 ottobre su Netflix. Nella serie vengono raccontate le storie e le difficoltà quotidiane di otto famiglie di immigrati che non godono della cittadinanza statunitense e che rischiano di essere deportate ed espulse.

Getty Images

Getty Images

Continue reading

Il caso Baldelli e il cortocircuito fatale tra politica e musica

di Antonella Piperno (agi.it, 2 ottobre 2019)

Adesso che pure il forzista Simone Baldelli debutta come cantante con Tu sai perché, scodellandone pure una versione spagnola (Ahora lo sé), con cui punta, manco fosse Laura Pausini, a conquistare il mercato latino-americano, l’intreccio fatale tra palcoscenici politici e canori sta creando una trafficata autostrada percorsa da esodi e controesodi da bollino rosso, politici prestati alla musica da una parte, cantanti in cerca di emozioni da aule parlamentari dall’altra.simone-baldelli-tu-sai-perche Continue reading

Impegno, empatia e vestiti riciclati: perché Meghan Markle ricorda Diana

di Nicola Bambini (vanityfair.it, 29 settembre 2019)

Nel 1991, a soli dieci anni, Meghan Markle organizzò una manifestazione a scuola contro la prima Guerra del Golfo e si mise in testa ad un piccolo corteo. Nello stesso periodo, dall’altra parte del mondo, Lady Diana era nel pieno delle sue battaglie sociali, tanto da guadagnarsi il titolo di «principessa del popolo». Un’icona e un esempio per milioni di persone, forse anche per quella ragazzina americana che già all’epoca scriveva lettere a Hillary Clinton per denunciare pubblicità sessiste.

@dianaremembered via Instagram

@dianaremembered via Instagram

Continue reading

Harry come Diana contro le mine antiuomo

(huffingtonpost.it, 27 settembre 2019)

Sulle orme di mamma Diana. Il principe Harry, al quarto giorno del suo tour africano, ha ripercorso le tappe della madre Lady D e ha fatto visita in Angola dove la madre portò avanti la battaglia contro le mine antiuomo. Lo riporta il Daily Mail.

Getty Images

Getty Images

Continue reading